Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Kilocal funziona davvero

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

18 Gennaio 2012

Kilocal tutto quello che c’è da sapere, funziona davvero?

Kilocal Donna di giorno e di notte è un integratore alimentare, studiato ed ideato dalla PoolPharma, ed è considerato un valido aiuto nel combattere i disturbi della menopausa e quelli derivanti dalle fasi premestruali e mestruali, fasi che comportano sempre e comunque degli sbalzi ormonali.

Questo prodotto, grazie ai suoi componenti naturali associati ad una dieta ipocalorica e ad un costante e moderato esercizio fisico, cerca di combattere:

  • L’irregolarità intestinale, causa spesso di gonfiore addominale;
  • Aumento di peso, dovuto ad un lento metabolismo, cattiva alimentazione e vita sedentaria;
  • Irritabilità, spesso legata agli sbalzi ormonali tipici di “quei giorni”;
  • Vampate di calore, fastidioso sintomo tipico della menopausa;
  • Disturbi premestruali come nervosismo, sbalzi d’umore, depressione (sintomo anche della menopausa), gonfiore, etc.periodo mestruale e menopausa

Ma quali sono i componenti naturali del prodotto?

Il programma integrativo di Kilocal Donna si suddivide in due compresse: una di colore giallino indicata per il giorno, l’altra di colore blu indicata per la notte. Le compresse, oltre che per il colore, si diversificano anche per la loro composizione.

sole e lunaCompressa gialla per il giorno:

  • Magnolia Officinalis. Pianta officinale molto usata nella medicina cinese, paese in cui è nata,  è nota per la capacità di ridurre i sintomi dovuti ad allergie o asma, grazie ai due principi attivi che la compongono: magnolo ed honochiolo;
  • Melissa Officinalis. Pianta erbacea spontanea dalle proprietà medicamentose composta da: triterpeni, acido caffeico, acido rosmarinico e flavonoidi. Serve a combattere i crampi intestinali, la flatulenza e altri disturbi di origine nervosa.
  • Inositolo. È un composto organico spesso associato allo zucchero o ad una vitamina B. Tale associazione non è possibile dato che l’inositolo è sintetizzato dal corpo umano, ovvero il nostro corpo lo produce dal fegato. Alcuni studi hanno riscontrato in esso delle proprietà antidepressive;
  • Peptidi da proteine del latte. Molecole che concorrono a costituire le proteine, in questo caso, derivanti dalla produzione del formaggio successivamente raffinati. Tali proteine stimolano la produzione di colecistochinina, ormone che genera il senso di sazietà, limitando così la sensazione di fame;
  • Thè verde. Nota pianta dalle proprietà eccitanti e stimolanti che, assunte con regolarità, stimolano il sistema nervoso simpatico, con successivo innalzamento dell’umore. Inoltre i principi attivi in esso contenuti (polifenoli) aiutano a diminuire il colesterolo nel sangue;
  • Isoflavoni. Sostanze contenute nelle proteine della soia molto simili, per struttura ed azioni, agli estrogeni. Infatti tali sostanze permettono di migliorare lo squilibrio ormonale che si viene a creare nel periodo della menopausa.

sole e lunaCompressa blu per la notte:

  • Ortosiphon. Pianta erbacea conosciuta anche con il nome di Tè di Giava, svolge un’ azione diuretica che aiuta a ridurre la ritenzione idrica;
  • Cassia Fistula, Cassia Angustifoglia e Rhamnus Frangula . Sono delle piante fiorite di origini  africane ed asiatiche ed entrambe hanno proprietà lassative, purgative e rinfrescanti grazie alla presenza di glucosio e fruttosio;
  • Tamarindus Indica. Albero orientale di origine africana ed indiana il cui principio attivo maggiormente noto è la tamarindina. Tale sostanza, dalle proprietà antibatteriche, è molto usata per la cura di della Candida albicans e dello Staphylococcus aureus . Ha inoltre un effetto lassativo (meno forte di quello delle piante sopra citate) e viene usato anche come digestivo;
  • Thè verde. Vedi descrizione di cui sopra;
  • L-Carnitina. Sostanza che può presentarsi nei cibi (latticini, carne, broccoli, etc.) e che  viene prodotta dal nostro organismo sia dai reni che dal fegato. La sua proprietà è quella di eliminare i grassi ma deve essere usata con cautela. Infatti un eventuale abuso di L-Carnitina può favorire l’insorgere di effetti collaterali quali: diarrea, vomito e nausea;
  • Cimicifuga Racemosa. Pianta del Nord America principalmente usata per alleviare i disturbi mestruali e della menopausa. Il suo uso è però sconsigliato in soggetti che soffrono di disfunzioni del fegato.

Tutti questi componenti naturali, oltre ad alleviare i disturbi sopra elencati, aiutano a regolarizzare il metabolismo, favorendo il calo di peso corporeo.

Ha delle controindicazioni?

kilocal no gravidanzaI vari componenti, benchè ritenuti naturali, non sempre possono recare benefici. Bisogna fare quindi attenzione all’uso e ad un eventuale abuso che può esserne fatto.

L’assunzione di questo integratore alimentare è SCONSIGLIATO per tutte le donne che presentano ipertiroidismo, ulcera peptica, problemi renali, attacchi d’ansia, disturbi cardiovascolari e problemi di coagulazione sanguigna.

È invece ASSOLUTAMENTE VIETATO l’uso di Kilocal Donna per le donne in gravidanza, per le donne che effettuano una cura con farmaci a base di tamoxifene (cura svolta da chi è stata operata per un tumore al seno) e per quelle con problemi epatici.

Kilocal Donna di giorno e di notte è disponibile in farmacia e parafarmacia (anche on-line) al prezzo di € 24.50 a scatola (composta da 40 compresse).

Leggi anche

Seguici