Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Costa Concordia raggiunto accordo sul risarcimento ai passeggeri

Licia

di Mamma Licia

27 Gennaio 2012

Costa Concordia raggiunto accordo sul risarcimento ai passeggeriÈ stato raggiunto l’accordo sul risarcimento ai passeggeri della Costa Concordia. Un indennizzo dell’importo forfettario di 11.000 euro sommato a 2.850,00 euro di rimborsi vari, per un totale di circa 14.000 euro a persona.

A tredici giorni dal naufragio della Costa Concordia, il 26 gennaio si sono riuniti ad un tavolo di concertazione la Costa Crociere e le Associazioni dei Consumatori con l’obiettivo di trovare soluzioni conciliative che soddisfino nel modo migliore il danno subìto dai passeggeri coinvolti nel naufragio della Costa Concordia ed evitare le lungaggini ed i maggiori costi conseguenti all’eventuale instaurazione di un giudizio.

Dopo quasi 16 ore di trattative, si è giunti al seguente accordo, che si estende a tutti i passeggeri della Costa Concordia(alle famiglie delle vittime ed ai passeggeri feriti, per i quali è stato necessario effettuare trattamenti sanitari in loco, l’indennizzo dovrà tenere conto anche della gravità del danno subìto dai singoli individui):
–    una cifra forfettaria di 11.000 euro a titolo di indennizzo, a copertura di tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali subìti, ivi inclusi quelli legati alla Costa Concordia perdita del bagaglio e degli effetti personali, al disagio psicologico patito ed al danno da vacanza rovinata. Questo importo verrà riconosciuto a tutti, indipendentemente dall’età del passeggero, e quindi sarà corrisposto anche ai bambini, sebbene  non paganti;
–    il rimborso integrale del valore della crociera, comprensivo delle tasse portuali (per il pacchetto viaggio il costo medio è di 600,00 euro);
–    il rimborso dei transfer aerei e bus, inclusi nella pratica crociera (il costo medio è di 200,00 euro);
–    il rimborso totale delle spese di viaggio sostenute per il rientro (il costo medio è di 100,00 euro)
–    il rimborso di eventuali spese mediche sostenute (il costo medio è di 50,00 euro);
–    il rimborso delle spese sostenute durante la crociera (il costo medio è di 600,00 euro);
–    l’indennizzo su polizza assicurativa stipulata dal 91% dei passeggeri (il costo medio è di 1.300,00 euro).

Secondo Adiconsum, l’importo forfettario concordato a titolo di risarcimento è superiore ai limiti risarcitori previsti dalle convenzioni internazionali e dalle leggi vigenti.Costa Concordia raggiunto accordo sul risarcimento ai passeggeri

La Costa Crociere si è impegnata, altresì, ad avviare uno specifico programma di assistenza psicologica nei confronti di tutti i passeggeri che ne faranno richiesta. La Compagnia, inoltre,ove il recupero sia possibile, restituirà ai passeggeri anche tutti i beni presenti nelle casseforti delle cabine.

Il pagamento delle somme avverrà entro 7 giorni dall’accettazione della proposta di Costa Crociere da parte dei consumatori.

Entro il 7 febbraio sarà anche possibile cancellare senza penali le crociere, su  tutte le rotte, prenotate con la Compagnia prima del naufragio della Concordia.

Leggi anche

Seguici