Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Isola dai Famosi 2012: Il Mago Othelma in mutande

Paola

di Paola Pozzato

28 Gennaio 2012

isola dei famosiL’isola dei Famosi 2012: Il Mago Othelma rimane in mutande

E’ ufficialmente partita, il 25 Gennaio, la nona edizione del reality di Rai Due, L’Isola dei Famosi, con due nuovi conduttori: Nicola Savino in studio e Vladimir Luxuria come inviata dall’Honduras, location consolidata per il reality.

Le novità di quest’anno sono due: i concorrenti sono quasi tutti ex partecipanti alle passate edizioni dell’Isola dei Famosi e di un gruppo nascosto, chiamato “Gli Eletti”, che vivrà, a differenza degli altri, in una casa con tutti i confort e cibo per tutta la settimana.

Inoltre questo gruppo avrà l’ultima parola sull’eliminazione dei concorrenti e potrà quindi decidere le sorti del programma.

Ma la scena che ha fatto sorridere e lasciato stupefatti è la visione del Mago Othelma, appartenente al gruppo degli Eletti, in mutande bianche, mentre prende il sole in veranda e parla, come suo solito, in plurale maiestatis.

isola famosiIl Mago Othelma, all’anagrafe Marco Amleto Belelli, diventato popolare partecipando a trasmissioni come Maurizio Costanzo Show e Buona Domenica, è sicuramente un personaggio eccentrico e stravagante. Ovviamente ha voluto partecipare al reality portandosi con se il paramento sacro che lo contraddistingue, facendo scatenare Nicola Savino in numerose battute a lui rivolte.

Il divino Othelma, come si fa chiamare, parla in plurale maiestatis perché afferma di incarnare egli stesso Dio e di essere stato precedentemente un sacerdote di Atlantide, faraone donna d’Egitto e sacerdote romano, custode dei Libri sibillini.

E pensare che ha ben 5 lauree.

Anche le prime critiche per la nuova conduzione arrivano subito: Vladimir Luxuria, affermano i critici, è stata una vera rivelazione, mentre Nicola Savino risulta molto più brillante come spalla, che come conduttore principale.

Forse ricevere il testimone dalla storica conduttrice Simona Ventura, non è affatto facile. Ma ci sarà molto tempo perché Savino, possa dimostrarci cosa sa fare veramente.

Leggi anche

Seguici