Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Costa Concordia aggiornamenti incidente: sospese le ricerche dei dispersi, la nave si muove

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

30 Gennaio 2012

naufragio costaLa Costa Concordia aumenta i suoi spostamenti – Ricerche sospese da domenica mattina

Il forte vento e il mare grosso stanno facendo aumentare i movimenti della nave arenatasi di fronte l’isola del Giglio. Fino ad ora il relitto scivolava di circa 3 mm ogni ora, ieri invece si è registrato un movimento pari a 3,5 cm in sole 6 ore. Questo ha fatto si che le ricerche dei dispersi da parte delle squadre di soccorso e il recupero del carburante, per opera della compagnia olandese Smit & Salvage, fossero interrotte.

Sabato mattina, comunque, è stato ritrovato il corpo della 17° vittima del naufragio. Si tratta di un membro dell’equipaggio, precisamente una barista 25enne di origini peruviane, che non indossava il giubbotto di salvataggio perché, secondo alcune testimonianze, l’aveva ceduto ad uno dei passeggeri.

naufragio concordiaEd è proprio dei passeggeri scampati al naufragio che si comincia a parlare. Dopo l’annuncio del rimborso da parte della compagnia navale Costa, il Codacons (l’ associazione di difesa dei consumatori e dell’ ambiente) ha inviato una lettere alquanto polemica, invitando i passeggeri a non avere fretta e pretendendo un indennizzo ben più alto degli 11mila euro a loro proposti:

“Ci sono almeno cinque anni di tempo per chiedere i danni non è corretto dare il consiglio di firmare subito per 11.000 euro e rinunciare a tutto, anche a gioielli e vestiti lasciati con fiducia nelle cabine, e non tentare prima altre strade più rispettose della dignità delle persone e della tragedia vissuta”.

Una battaglia legale che si preannuncia lunga e che non sarà povera di sorprese in quanto, a causa dei lunghi tempi annunciati da Gabrielli (capo della Protezione Civile e delegato all’ emergenza) per la rimozione del delitto, stimati tra i 7 e i 10 mesi, alla lista danneggiati potrebbero aggiungersi anche gli abitanti e gli operatori dell’isola del Giglio.

Leggi anche

Seguici