Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allerta Meteo: emergenza neve e gelo centro e sud Italia

Simona

di Mamma Simona

06 Febbraio 2012

maltempo in italia: neve e gelo, aggiornamenti emergenza freddoMaltempo in Italia, aggiornamenti – Emergenza freddo, la neve mette k.o. l’Italia

La morsa di freddo siberiano non accenna a diminuire, pare che gelo e neve ci accompagneranno fino a San Valentino.

Nel frattempo facciamo il bilancio delle conseguenze del maltempo, affrontate dalle amministrazioni con serie difficoltà.

Alcuni comuni sono senza elettricità, sono 59mila gli utenti a cui non arriva fornitura, diversi passeggeri sono stati bloccati per ore all’interno dei vagoni dei treni bloccati sulle linee ferroviarie, altri ancora hanno subito la stessa sorte sui traghetti ad Ancona, salgono a 18 i morti (senzatetto, cittadini colti da infarto nel tentativo di liberare dalla neve la strada di casa spalando), senza contare l’inflazione di feriti e contusi a causa di cadute sul ghiaccio.

maltempo in italia: neve e gelo, aggiornamenti emergenza freddoIn alcune città le scuole rimangono chiuse, oggi a Roma e fino a martedì ad Ancona. Ma anche a L’Aquila, Ascoli Piceno, Pescara, Urbino, Bologna, Orvieto, Terni, Guidonia, Cesena, Ravenna e in diversi altri comuni.

Cancellati voli di aerei e sospesi i viaggi sulle linee ferroviarie.

maltempo in italia: neve e gelo, aggiornamenti emergenza freddo A Roma un’ordinanza obbliga l’uso di catene da neve per la circolazione in auto su strade, le linee metropolitane funzionano regolarmente.

Nuove nevicate sono previste su tutt’Italia; le temperature rigide favoriscono la formazione di ghiaccio, che crea difficoltà nella circolazione, e necessità di aumento di riscaldamento ( e dunque consumo energetico) nelle abitazioni e uffici, ne consegue il congelamento di quanto esposto all’aperto.

Il nord del paese, attrezzato per l’emergenza, reagisce con qualche difficoltà ma tiene testa all’emergenza, il centro-sud vive grosse problematiche per mancanza di un piano di neve programmato, mezzi spazzaneve e spargisale.

maltempo in italia: neve e gelo, aggiornamenti emergenza freddo A Sud alcuni paesi sono isolati, la viabilità su strade è impossibile, ciò rende vano ogni tentativo di approvvigionamento di beni di necessità, come cibo e acqua, che cominciano a scarseggiare.

Nei comuni limitrofi a Campobasso, i due metri di neve scesi, hanno creato problemi di mancanza di luce e acqua. Anche nelle Marche e in Lazio la situazione è difficile per molti comuni.

Le temperature scendono in picchiata, sopratutto al nord, dove la colonnina di mercurio precipita di parecchi gradi sotto zero, fino a toccare i -24 sull’altopiano di Asiago in Veneto.

maltempo in italia: neve e gelo, aggiornamenti emergenza freddo L’allarme consumi gas sta diventando un grosso problema: le temperature rigide portano ad un maggior consumo per riscaldare gli ambienti; il picco di consumi ha toccato i 385milioni di metri cubi, le previsioni parlano di un primato record che raggiungerà nei prossimi giorni i 440milioni di metri cubi di consumo. Per ovviare all’emergenza, presente anche al di fuori del Bel Paese, la Russia, fra le nazioni più strette dalla morsa del gelo, mantiene i rubinetti “semichiusi”, riducendo i consumi più del 20%.

Allerta Meteo: emergenza neve e gelo centro e sud Italia Nell’emergenza si mobilita l’esercito, con 400 uomini e 70 mezzi nelle zone più critiche d’Italia, che lavora, insieme alla Protezione Civile, per ripristinare i collegamenti nelle zone più disagiate.

L’ANCI, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, denuncia l’emergenza delle amministrazioni locali: molti comuni stanno affrontando da soli la crisi, con le scarse risorse a disposizione; bisogna risalire al 1986 per trovare una simile situazione.

E’ polemica tra comuni e Protezione Civile, non solo a Roma ma anche in altre realtà; i comuni accusano la Protezione Civile di interventi inadeguati e informazioni preventive approssimative, dal canto suo, la Protezione Civile risponde imputando la colpa di inefficienza ai comuni.

Allerta Meteo: emergenza neve e gelo centro e sud Italia La formazione di ghiaccio, è un nemico da contrastare che causa intasamenti nei pronti soccorso da parte di chi riporta contusioni, rotture e distorsioni in seguito a cadute, scivolando sul ghiaccio.

Le previsioni meteorologiche riportano la continuità del maltempo, riguardante sopratutto la zona centro-sud d’Italia, dove cadrà ancora neve e forti piogge in Sicilia.

Oltre ai danni diretti causati dalla neve, sono da considerare le conseguenze di 100mila tonnellate di cibo non consegnate a causa delle difficoltà della viabilità. Buona parte di questo cibo è deperibile; il danno economico è ingente. Coldiretti denuncia inoltre l’impossibilità di raccolta di alcuni prodotti vegetali. I rincari di questa merce, secondo Codacons, sono stati già applicati, arrivando in rari casi ad un aumento del 200%.

emergenza neve e gelo centro e sud Italia Inoltre la tendenza della popolazione in caso di calamità naturali, ad approvvigionarsi nell’evenienza di impossibilità futura, ha dato luogo all’assalto ai supermercati, contribuendo ad esaurire le scorte.

In Europa la situazione è altrettanto difficile se non maggiormente. L’Ucraina ha superato i 130 morti per il freddo, numerosi sono i casi di assideramento, la mobilitazione generale è tesa a contenere il rischio di conseguenze catastrofiche.Allerta Meteo: emergenza neve e gelo centro e sud Italia

La causa del gelo inconsueto è da ricercarsi nella discesa dell’aria siberiana in Ucraina con spostamento verso l’Europa centrale. La situazione meteorologica particolare, a partire da metà gennaio, ha avuto origine nell’Artico dove il vortice polare, che regola il clima nordico, ha subito un disequilibrio che ha favorito la discesa di aria gelida verso la Russia e l’Europa. In contemporanea l’aria mite, proveniente dall’Atlantico, è stata bloccata, non permettendo l’accesso in Europa che avrebbe contribuito a mitigare le temperature.

Insomma freddo e gelo ancora per qualche giorno.

Leggi anche

Seguici