Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Yara Gambirasio indagini: i genitori accedono agli atti, DNA c’è una traccia certa

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

22 Febbraio 2012

omicidio yaraIndagini omicidio Yara Gambirasio, i genitori accedono agli atti mentre si segue una precisa traccia di DNA

Finalmente il pm Letizia Ruggeri ha acconsentito ai genitori di Yara, ma soprattutto, al consulente da loro nominato per affiancare le indagini tutt’ora in corso (Giorgio Portera ex ufficiale del Ris ed esperto di analisi del dna), di accedere agli atti dell’inchiesta. La Ruggieri infatti avevo fino ad ora rifiutato tale accesso, un rifiuto molto contestato assieme al suo operato nelle indagini.

I Gambirasio hanno deciso di affidarsi a Portera proprio per la sua particolare esperienza nel campo del DNA, considerata la pista più affidabile, ma anche la più vasta, sulla quale gli inquirenti lavorano da più di un anno.

13mila i prelievi di DNA già effettuati nella provincia bergamasca e altri ancora dovranno essere prelevati ma, da alcuni giorni, la pista che si sta seguendo ha una precisa direzione.

omicidio yaraInfatti sono state riscontrate delle analogie tra il dna di un ragazzo, abituale frequentatore di una discoteca di Chignolo d’Isola, comune in provincia di Bergamo nel quale, il 26 febbraio del 2011, è stato ritrovato il corpo della 13enne, e quello rilevato sul corpo della ragazza e attribuito al presunto assassino.

Analogie rilevanti ed importanti, ma non significative per il ragazzo stesso. Infatti gli inquirenti lo escludono come un possibile indiziato ma, sempre attraverso l’analisi del codice genetico, stanno controllando tutta la sua parentela, sicuri così di riuscire a risalire al possibile assassino.

La nuova pista seguita conduce a Gorno, un piccolo paesino, sempre in provincia di Bergamo, che conta 2mila abitanti, già sottoposti al controllo del profilo biologico. Gli inquirenti, inoltre, si sono stanno anche servendo dell’anagrafe del Comune e dell’archivio della parrocchia, al fine di riuscire a ricostruire al meglio la parentela del ragazzo, restringendo un così vasto campo di ricerche.

Leggi anche

Seguici