Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Alcol e giovani: l’abuso di alcolici e il binge drinking

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

24 Febbraio 2012

alcoolTra i giovani si parla spesso di divertimento legato allo sballo, alla totale perdita di inibizione, spesse volte creata artificialmente.

Come?

Grazie all’uso di droghe e alcool.

La prima è una “piaga” combattuta da anni. Si tende a diffondere sempre più informazioni al riguardo, ai rischi che incombono per chi ne fa uso, alle malattie ad essa legate e persino alla criminalità.

Ma quello che più preoccupata i ministeri, ultimamente, non sono i problemi legati alla droga, bensì quelli legati alla sempre più dilagante moda di bere alcolici.

Proprio ieri, infatti, il ministero della Salute ha presentato in Parlamento una relazione stilata dopo un’ accurato studio sull’uso dell’ alcool e su una nuova dilagante moda legata ad esso: il binge drinking (bere in modo compulsivo).

I dati emersi non sono di cerco confortanti:

  • bere alcoliciIl 13,6% dei ragazzi intervistati, di età compresa tra gli 11 e i 15 anni, hanno dichiarato di aver bevuto almeno una bevanda alcoolica durante l’anno trascorso;
  • Il 14,6% di ragazze di età compresa tra i 14 e i 17 anni, quindi sempre minorenni, si sono dichiarate consumatrici di alcool;
  • Il 13,4% degli uomini e il 3,5% delle ragazze (che superata la maggiore età diventa il 9,7%) sono dediti al consumo compulsivo di alcolici.

La ricerca ovviamente riguarda le “bevute fuori pasto”, che prevedono sostanzialmente un maggior consumo di superalcolici, sostituti del vino, il cui consumo, nel corso degli anni, si è letteralmente dimezzato, nonostante sia un prodotto molto rinomato ed esportato, grande vanto del Made in Italy.

La maggior preoccupazione destata dalla relazione è la diffusione sempre crescente tra i ragazzi minorenni delle bevute senza controllo.  A tal proposito Renato Balduzzi, il ministro della Salute, intende procedere, affiancato dal ministro dell’ Istruzione, Francesco Profumo, e da quello delle politiche giovanili, Andrea Riccardi, con la realizzazione di progetti educativi a livello nazionale.

Leggi anche

Seguici