Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Isola dei famosi 2012: Carmen Russo eliminata, Otelma troppo maleducato

Federica Federico

di Federica Federico

02 Marzo 2012

carmen russo isolaCarmen Russo: il televoto sentenzia la fine della sua Isola. Sarebbe dovuta tornare in Italia Carmen Russo accompagnata dal dispiacere dei naufraghi, che non l’hanno votata, dalle lacrime di Enzo Paolo Turchi ma anche dal ghigno sorridente delle due concorrenti vittoriose,  Nina Moric e Aida Yespica.

Carmen, fiera e forte, equilibrata e combattiva, in Italia non ritorna resta su un isola solitaria a guerreggiare da sola, la sua permanenza in Honduras si è resa possibile grazie ad uno scontro al televoto con Alessandro Cecchi Paone nel quale la “super Carmen” ha trionfato. La sua battaglia come quella di tutti i naufraghi vip è volta al successo o alla sua memoria è una lotta si di sopravvivenza ma ciò che si intende far sopravvivere non è altro che la propria visibilità in video, il proprio successo e il proprio lavoro!

Ieri mio figlio – 4 anni- osservando le immagini dello sbarco di  Antonella Elia ci ha stupiti dicendo: “Mamma, papà un’altra che ha preso il lavoro di fare la famosa sull’isola lontana?” … ebbene è sorprendente come i bambini vedano ciò che gli adulti negano.

Continuano dunque gli sbarchi nell’isola lontana, le avventure di fame, stenti e sofferenze ripagate con ore di passaggi tv!

Ma l’isola è l’emblema del gusto televisivo degli italiani:

la fame dei naufraghi come i loro stenti piacciono ai telespettatori; il fan adora “umanizzare” il personaggio televisivo attraverso il patimento, gode delle sue debolezze e, riportandolo ad una dimensione più umana e naturale, lo “ridimensiona” (il che non è ,poi, un male).

Agli uomini piace lo spettacolo dei corpi nudi o quasi. L’isola è l’unico programma tv che giustifica i vestiti minimalisti! seno guendalina isolaQuest’anno poi nessun seno scoperto o visibile sarà considerato oltremodo volgare perché la volgarità dell’isola si è ben collocata, affermata ed assestata sul piano verbale: Mariano Apicella ed il Divino Otelma hanno dato prove di scarsa educazione impareggiabili!

Nella puntata di ieri dagli studi dell’isola il conduttore Nicola Savino ha esortato il Divino a darsi una calmata.

Di fatto nella comunicazione televisiva nulla dovrebbe prescindere dal buon gusto, dalla educazione e dalla pulizia verbale. Ciò è quanto, in un discorso ai limiti del grottesco, il conduttore ha ricordato al Divino che più di ogni altro libera volgarità gratuite che rivolge a Guendalina.

Personalmente presterei particolare attenzione alla presenza di Otelma: la sua permanenza sull’isola è indice del bisogno di fare leva sulle debolezze del pubblico? Forse si! otelma riti isola

Quella del “mago” è una presenza provocatoria tanto quanto lo fu quella di Vladimir Luxuria o di Carlo Capponi, tuttavia – diversamente dagli altri modelli estremi ma a loro modo positivi – Otelma è ai limiti della “consuetudine” e apre ferite ancora sanguinanti  nel ceto italiano medio\basso.

Ricordate Vanna Marchi e il Maestro Do Nascimiento? Il loro successo di truffe nasce dalla credulità popolare … consentitemi la domanda: ma i riti di Otelma – dinnanzi ai quali lo studio ed i naufraghi si prestano e si ritrovano “tutti in piedi per la benedizione” – non aggravano, alimentano e assecondano tali popolari vizi e pecche?

Insomma Otelma non è certamente il Maestro Do Nascimiento, non inganna nessuno ed è un rispettabile artista, tuttavia è lecito domandarsi qual messaggio si voglia trasmettere al pubblico e quanto si intenda diseducarlo.

Del resto è chiaro il target perché la fiera Carmen che conduce in video un isola combattiva esce, scacciata dal 53% dei voti negativi, contro il 35% di Nina Moric e solo l’11% di Aida Yespica … ai tempi di Drive In le sue forme giovani avrebbero vinto ogni isola … oggi la sua forza giovane deve soccombere …

del resto lo spettatore è plastico e se il silicone vince la forza di gravità come potrebbe perdere al televoto?

 

Leggi anche

Seguici