Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Donna Sport: atlete di valore, persone di successo

Federica Federico

di Federica Federico

14 Marzo 2012

donna e sport

Una mamma consiglia, guida ed accompagna la propria figlia nella vita e alla conquista delle più positive esperienze; aspira a trasmettere alla sua ragazza valori solidi e seri, sperando che divenga una donna forte, fiera e ricca.

Lo sport è il miglior modo per fare propri principi importanti e vivere in un sereno equilibri tra corpo e spirito. Chi pratica o ha praticato attività sportive è conscio del valore formativo delle discipline atletiche. I pediatri consigliano di iniziare i bambini all’attività sportiva già tra i 4 ed i 6 anni di vita.

<<Che ruolo può assumere lo sport nella formazione del carattere e dell’indole di mia figlia?>>

Molte mamma si pongono questo genere di domanda; ed il quesito è assolutamente “moderno” perché nella società contemporanea, votata all’immagine ed alla apparenza, il problema dell’educazione femminile si fa sempre più serio e meritevole di attenzione.

La bellezza non va sciupata, l’intelligenza va coltivata: le due doti possono convivere e di fatto si fondono in molte eccellenti atlete italiane.

Lo sport insegna:

Rispetto, Amicizia, Trasparenza e Tolleranza – chi pratica attività agonistica impara subito a comunicare con i compagni e, in maniera diversa, anche con gli avversari. Il campo da gioco diviene il luogo del confronto in cui si riconosce la bravura altrui e da essa si apprende per migliorare.

Lealtà, Correttezza, Generosità e Solidarietà – lo sportivo non bara, non mente ma lavora con orgoglio per affinare le sue competenze. E se un avversario inciampa sa tendergli la mano.

Merito, Determinazione e Dedizione – l’attività atletica insegna che si migliora solo per proprio merito con costante e dedita attenzione ai traguardi futuri.

Impegno e Responsabilità – lo sport assunto come modus vivendi implica responsabilità e lavoro sistematico ed orientato, attraverso esso lo sportivo compie importanti percorsi di crescita emotiva e morale .

Dialogo, Fiducia, Comprensione e Integrazione – sono le prime espressioni che uno sportivo impara a tenere in campo e fuori. Il Fair play diviene un modus vivendi.

Sportività significa Creatività apertura verso il mondo, disponibilità alla conoscenza e allo scambio di esperienze e consapevolezze.

atlete donne

Conscio di tutto ciò il Gruppo Bracco promuove “Donna Sport”, un Progetto finalizzato a valorizzare il “fattore D” delle giovani donne. Il fattore “D” come Donna altro non è che quel mix di potenzialità e peculiarità capace di dare centralità al gentil sesso che nella famiglia e nella società è elemento propulsivo e vitale.

Il Gruppo Bracco premia le giovani atlete italiane capaci di distinguersi nello sport e nella carriera scolastica.

Questi giovani talenti rosa meritano di emergere e di affermarsi … oggi possono farlo attraverso il concorso “Donna Sport”, un’iniziativa rivolta alle giovani atlete brave a scuola.

Sono in corso le selezioni di “Donna Sport – L’atleta più brava a scuola”. È necessario essere donne giovani di età compresa tra i 16 e i 20 anni, essere italiane ed andare bene a scuola.

Se vi ritrovate in questa breve descrizione inviate i vostri curricula scolastici e sportivi – per farlo accedete al sito www.donnasport.it – L’iscrizione è gratuita!

È possibile candidarsi sino al il 13 aprile 2012.

Il Gruppo Bracco, attraverso una giuria di qualità, selezionerà la più brava atleta e scolara, considerando, appunto, il complesso dei meriti conseguiti nello studio e nello sport.

Cosa si vince?

Il Gruppo Bracco offrirà alle 3 candidate più meritevoli premi di carattere formativo:

– un viaggio studio in Inghilterra nel periodo di svolgimento delle Olimpiadi 2012,

– un tablet pc di ultima generazione,

– un buono acquisto di €200 per libri, cd o dvd.

Vitadamamma propone Simona, giovanissima sciatrice già pluripremiata sulle nevi di Bormio e Roccaraso e bravissima studentessa liceale con l’aspirazione di divenire speleologa, tanto grande è il suo amore per la natura!

Nell’era di internet e dei social network ecco i riferimenti in “rete” del progetto: sito web www.donnasport.it,  facebook http://www.facebook.com/pages/Donna-Sport/274700952552125, twitter http://twitter.com/#!/donnasport e youtube http://www.youtube.com/user/ProgettoDonnaSport.

Per chi invece vuol toccare le “cose” con mano tenete d’occhio le date del tour informativo che si tiene nei palazzetti dello sport (i campi da gioco più spettacolari del campionato di Basket serie A1 2011/2012) di tante città italiane.

Articolo sponsorizzato

Leggi anche

Seguici