Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Origami facili per bambini: come realizzare un gatto

di Amiche di Vita da Mamma

29 Marzo 2012

“Il gatto che chiama” così si traduce il termine Maneki neko. E’ il gatto del Giappone.

Quasi tutti ne posseggono uno, poichè gli venne attribuito il ruolo di portafortuna in seguito a una leggenda, la quale narra la vicenda di un incontro tra il gatto e un imperatore giapponese.

L’ imperatore percorreva la via del ritorno verso casa, ma quando scorse il gatto si soffermò a guardarlo, cambiò strada, diversa da quella che stava percorrendo e si avvicinò al gatto che sembrava salutarlo, si fermò e gli andò vicino; solo allora si accorse di aver evitato la trappola che era stata tesa per lui proprio poco più avanti.

Ed è da allora che i gatti vengono considerati spiriti saggi e portatori di fortuna.

La riproduzione di quel gatto, grande o in miniatura, viene esposta nei luoghi di culto, nei ristoranti, nei negozi e nelle case giapponesi; viene infatti riprodotto con una zampa alzata come se stesse salutando con un cenno.

Se la zampa alzata è la sinistra dovrebbe attirare i clienti, mentre la destra il denaro.

Esistono Maneki neko di tutti colori e stili. Lo si può trovare sotto forma di statuetta, portachiavi, ciondolo, salvadanaio e perfino deodorante. La razza del gatto rappresentata è un bobtail giapponese.

Di qualsiasi materiale siano stati fatti, i gatti vengono abbelliti con un fazzoletto, una sciarpa o un collare legati al collo, da cui spesso penzola un campanello decorativo. Molti vengono ornati con un ciondolo che rappresenta una moneta, legato al collo, posto a tracolla o tenuto in mano, come simbolo di buona fortuna in riguardo alle ricchezze.

Il risultato che si otterrà al termine dell’ esecuzione dell’ origami, non ha niente a che vedere con la somiglianza del Maneki neko, ma è pur sempre un gatto in stile giapponese.

Passaggio 1

Procuratevi un foglietto quadrato, formato post-it, con le misure7,5 cmx7,5 cm

origami gatto marionetta

 

Passaggio 2

Piegate il foglio a metà come a formare un triangolo

origami gatto marionetta

 

Passaggio 3

Ripiegate gli angoli esterni verso il basso per formare le orecchie formando un rombo

origami gatto marionetta

 

Passaggio 4

Separate i fogli e sollevateli verso l’ alto, per formare le orecchie

origami gatto marionetta

 

Passaggio 5

Ripiegate l’ angolino superiore che sporge per dare forma alla testa, così anche per l’ angolo inferiore ma solo una metà dei due fogli sovrapposti

origami gatto marionetta

 

Passaggio 6

Girate il gatto e ripiegate l’ altro angolo rimasto da cui, ripiegandolo ne ricaverete il nasino

origami gatto marionetta

 

Passaggio 7

Ecco il gatto colorato, ma potete anche decidere di lasciarlo al naturale e disegnare solo occhi e naso, o farlo direttamente con carta colorata

origami gatto marionetta

Articolo realizzato da Simona Sedda per Vita da Mamma in collaborazione con www.vitadadonna.com

Leggi anche

Seguici