Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Vendita di neonati: tre arresti in provincia di Caserta

Tre arresti effettuati dai carabinieri di Mondragone (CE) per la vendita di due neonati di origini bulgare

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

05 Aprile 2012

adozioni illegaliUna coppia di provenienza bulgara ed un italiano sono stati arrestati dai Carabinieri di Mondragone, città in provincia di Caserta, con l’ accusa di associazione a delinquere finalizzata all’ alterazione dello stato civile di due neonati.

I tre accusati erano dediti al “commercio” di neonati, un illecito sul quale stava indagando gli inquirenti, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

La coppia bulgara era impegnata nel proprio Paese nella selezione di giovani ragazze gravide che, una volta scelte, venivano portate in Italia per partorire. I neonati venivano poi riconosciuti da un falso padre, componente maschile di una coppia sterile.

Tali coppie venivano reperite dal terzo imputato, quello di origini italiane, il quale si occupava di allacciare contatti con le coppie sterili che, in quanto tali, si dimostravano ben propense all’ “acquisto” di bambini così piccoli, e, successivamente, le aiutava con le pratiche legali per effettuare il riconoscimento.

L’ accresciuto desiderio di essere genitori di queste coppie adescate dagli imputati, nonché la loro mancata possibilità di procreazione, ha agevolato di molto questo traffico illegale.

La procura esporrà in mattinata, attraverso una conferenza stampa, i risultati dell’operazione condotta dai militari, con relativo filmato.

Leggi anche

Seguici