Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Striscia la Notizia: aggressione a Luca Abete

Aggredito Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia. Prognosi di alcuni giorni per lui e la sua troupe, telecamere e microfoni distrutti

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Aprile 2012

striscia la notiziaA nemmeno due settimane dall’ aggressione di Edoardo Stoppa, l’inviato “amico degli animali” del ventennale tg satirico di canale 5, ecco che un altro reporter di Striscia viene aggredito, assieme alla sua troupe, proprio mente effettua la registrazione di un servizio.

Luca Abete, inviato campano della nota trasmissione, si era recato a San Rufo, piccolo paese del salernitano, per effettuare alcune indagini su alcuni rilasci illeciti di patentini utili alla conduzione dei cavalli.

striscia la notiziaDopo aver raccolto le dovute informazioni attraverso un gancio che ha posto domande e filmato il tutto con una telecamera nascosta, Abete è andato a chiedere spiegazioni al gestore del maniero. Questi, non gradendo la visita, ha ben pensato di aggredire e malmenare, grazie anche all’ aiuto di un suo operaio, sia Abete che l’operatore, distruggendo anche la telecamera e i microfoni.

“È una vergogna, ci hanno aggredito in modo incivile. Hanno picchiato me, il mio operatore e hanno cercato di aggredire anche una nostra assistente. Inoltre hanno distrutto una telecamera e dei microfoni per un valore di circa diecimila euro”.

Luca Abete ha così commentato l’accaduto all’uscita dall’ospedale di Polla, nosocomio nel quale sono stati accompagnati dai carabinieri, prontamente allertati dalle stesse vittime riuscite poi a fuggire all’aggressione.

I militari stanno al momento visionando le immagini dell’ accaduto, riprese da alcune decine di metri di distanza da un altro operatore, per effettuare i dovuti accertamenti non solo per quanto riguarda l’aggressione ma anche per ciò che concerne i patentini.

Leggi anche

Seguici