Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Allerta meteo e maltempo in Italia: weekend previsioni pioggia e vento

Questo Aprile 2012, che volge verso la sua metà, tradisce ogni aspettativa di primavera e impone di aprire gli ombrelli e riprendere i capotti appena riposti nei guardaroba.

Federica Federico

di Federica Federico

11 Aprile 2012

pioggia e maltempo italiaOggi e nei prossimi giorni il clima sarà tutt’altro che mite e piacevole: su tutta la penisola si prevedono piogge, temporali, nuvole sparse e venti a rotazione ciclonica.

Aprile tradisce ogni auspicio di tepore primaverile, i primi bagni di sole restano un sogno al momento remoto.

Non programmate gite o viaggi per il prossimo fine settimana perchè il cattivo tempo persisterà sino a domenica.

Oggi, mercoledì 11 Aprile 2012 – l’Italia è avvolta da un’importante perturbazione atlantica sospinta da forti venti (il libeccio spira ad ovest e lo scirocco interessa l’adriatico).

Piogge e temporali si abbatteranno sulla penisola completamente oppressa da una coltre compatta di nubi. Le precipitazioni diffuse saranno più intense ed importanti sul versante tirrenico, dalla Liguria alla Campania. In Toscana, e precisamente nella zona centro settentrionale della regione, scatta l’allerta meteo.

Neve sulle Alpi e sull’Appennino si imbiancano le cime a partire dai 1.200mt.

Mari mossi e molto mossi.

Lo scirocco riesce a determinare un certo aumento delle temperature nelle regioni adriatiche e sui settori meridionali.

VENTI FORTIGiovedì 12 Aprile 2012 – quella di domani sarà una giornata di “tregua”, malgrado una residua variabilità e qualche acquazzone non imponente, prevarrà il sole a tratti offuscato da nuvole sparse. Il rischio pioggia sarà maggiore nelle zone del medio – basso Appennino e alcune precipitazioni interesseranno la Toscana.

Le temperature registreranno un certo aumento ma durante la notte è prevista una sensibile diminuzione delle minime a causa di una spiccata escursione termica.

Venerdì, sabato e domenica non lasciano scampo:  la perturbazione atlantica non libera la penisola, ovunque si prevedono piogge diffuse, venti anche a rotazione ciclonica e nuvolosità compatta. La neve cadrà sulle alpi e sulla catena appenninica.

Per approfondimenti: www.ilmeteo.it

Leggi anche

Seguici