Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Yara Gambirasio cadavere e indumenti: nuove tracce sugli slip

Ritrovate possibili tracce di liquido seminale sugli slip di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate Sopra (BG) scomparsa il 26 novembre del 2010 e ritrovata morta tre mesi dopo.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

13 Aprile 2012

yara gambirasioLa notizia è stata diffusa in un’edizione di Sky Tg 24, che ha rivelato:

“l’equipe medico-legale avrebbe rinvenuto sugli abiti della giovane un organismo minuscolo, difficile da distinguere persino al microscopio e che potrebbe essere uno spermatozoo”.

Secondo queste ultime indiscrezioni dunque, le tracce biologiche ritrovate in passato sugli slip e sui leggins della ragazza, fino ad oggi però di provenienza ancora ignota o, quantomeno, non del tutto classificate, provengono dallo sperma di un unico uomo.

Con questo risultato si ritornerebbe sulla pista, abbandonata quasi subito all’ inizio dell’ indagine, dell’ omicidio a sfondo sessuale.

yara gambirasioBisogna comunque tener sempre conto però che tali tracce ematiche restano pur sempre microscopiche e diluite, in quanto sono state esposte, assieme al corpo di Yara, per ben tre mesi alle intemperie, alterandone.

Persino gli inquirenti restano scettici di fronte questa rivelazione, convinti dell’ improbabilità di un atto di violenza sessuale sulla ragazza in quanto, in base a quello che sostengono,  l’ omicidio è stato commesso in base ad un gesto impetuoso.

Intanto procede la polemica tra l’ assessore al Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia Daniele Belotti e il pm Letizia Ruggieri, quest’ultima accusata dal primo di incompetenza nel seguire un caso che, stando alle lamentele di molti cittadini, fino ad ora non ha generato alcun risultato.

Leggi anche

Seguici