Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Grecia: la falloplastica vince sulla crisi economica

I Greci, nonostante la crisi, risultano al secondo posto nella classifica di operazioni di chirurgia plastica

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

26 Aprile 2012

chirurgia esteticaA quanto pare la crisi c’è ma non colpisce tutti i settori.

È quanto emerso da uno studio condotto dall’ International Society of Aesthetic Plastic Surgery (Societa’ Internazionale di chirurgia plastico-estetica), che ha messo in relazione la proporzione della popolazione di vari Paesi rapportandola agli interventi di chirurgia plastica effettuati negli stessi.

Attraverso tale ricerca, svolta nel 2010, che ha messo a confronto tutti i dati rilevati in 25 Paesi sviluppati, sia quelli facenti parte dell’ Unione Europea (Italia, Grecia, Spagna, Francia, Germania, etc.) che quelli degli altri continenti (Russia, Giappone, Stati Uniti, Corea, etc.), si è evinto che i greci sono al secondo posto per numero di interventi.

Nonostante il loro sia stato il primo paese della Comunità Europea a soffrire ampiamente della crisi economica che pian piano sta coinvolgendo un po’ tutto il mondo, il popolo greco, secondo quando reso noto dal quotidiano ateniese Kathimerini, ha fatto registrare una forte crescita di interventi di falloplastica, ossia gli interventi di chirurgia estetica che permetto l’ estensione dell’ organo genitale maschile.

Il popolo ellenico viene battuto solo dagli abitanti della Corea del Sud, primi in classifica per l’ ampia richiesta, nonché effettuazione, di interventi chirurgici agli occhi, nel particolare alla palpebre, affinché vengano resi più occidentali.

Leggi anche

Seguici