Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Violenze sui minori: bambino disabile picchiato dalla madre

Bambino disabile di 6 anni recluso e picchiato dalla madre

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

02 Maggio 2012

bambino disabileUna donna di 35 anni, disoccupata e tossicodipendente, era solita picchiare, offendere verbalmente e nutrire appena il proprio figlio disabile di 6 anni; stesso comportamento assunto dal compagno 27enne con il quale viveva, anch’ esso risultato poi disoccupato e conosciuto dalle forze dell’ ordine come un tossicodipendente.

Una telefonata anonima ha riferito questa macabra “scena familiare” alla squadra mobile di Terni che, dopo aver avviato un’ indagine ed accertato la veridicità dei fatti, ha provveduto all’ arresto dei due adulti, non oso definirli genitori, che dal 30 aprile scorso si trovano in carcere con isolamento giudiziario.

bambino disabile maltrattatoPer il bambino, affetto da una malattia genetica che gli causava anche un grave ritardo neuromotorio, le violenze iniziavano non appena rincasava da scuola. Veniva messo in un box e ad ogni suo minimo lamento o richiesta, compresa quella di avere un po’ d’acqua da bere, veniva insultato e picchiato.

La stessa polizia riferisce:

“Quando tornava da scuola il piccolo veniva messo immediatamente nel box e se cercava di chiedere qualcosa, il compagno della madre gli premeva la mano sulla testa, schiacciandolo verso il basso fin quando non stava zitto”.

Con loro viveva anche la secondogenita della donna, una bambina di 5 anni che però sembra non venisse picchiata.

Attualmente, dopo l’arresto della donna e dell’uomo, i due fratellini sono stati accolti in una casa famiglia.

Leggi anche

Seguici