Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Occorrente per il nido e l’asilo: i pennarelli migliori per i piccoli

di Mamma Elisa

02 Settembre 2010

Esistono svariati modelli e colori, dalla punta grossa o sottile, rotonda o appuntita, lavabili o indelebili, dal colore brillante o opaco, insomma una miriade di pennarelli attendono di essere ammirati e acquistati sugli scaffali delle nostre cartolerie.

Ma quali sono i pennarelli adatti per i più piccoli, sopratutto per i bambini che vanno all’asilo a alla materna?

Indubbiamente quelli più consoni sono i pennarelli con la punta grossa, rotonda rinforzata e smussata.
Devono avere una struttura  robusta, devono essere facili da impugnare e maneggiare.
È importante che siano atossici.

In commercio si trovano dei pennarelli creati  per rispondere a queste esigenze dei più piccoli, in particolare da essi sono state eliminate le sostante chimiche dannose per l’organismo e per la pelle.
Come noi mamme sappiamo i nostri cuccioli non conoscono il pericolo e tendono a mettere tutto in bocca e a toccare ogni cosa quindi meglio comprare dei prodotti sicuri per il loro benessere.

Accertatevi che siamo sempre lavabili anzi super lavabili, affinchè sia semplice eliminarne le tracce sia dalla pelle che dai tessuti e da qualunque  altro materiale, perché se così non fosse preparatevi ad avere dei bellissimi ricordi fatti dai vostri “Picasso“, su muri, divani, cuscini … insomma su tutto il vostro arredamento; ve lo dice una mamma che ha dovuto far ritinteggiare, ovviamente dal marito, tutta la casa già ben due volte perché non si sa come mai il mio bambino  aveva in mano i pennarelli del padre.
I pennarelli non servono semplicemente per colorare, grazie ad essi possiamo far sviluppare la creatività dei nostri cuccioli.
Bastano dei cartoncini bianchi e colorati, della carta velina un po’ si stoffa per  creare insieme a loro qualcosa di fantastico.
Per esempio se stampiamo o disegniamo su un cartoncino bianco delle sagome di animali  della giungla i bimbi potranno colorarli e noi ritagliarli, per poi  giocare insieme riproducendo anche  i versi. In questo modo i nostri cuccioli potranno imparare qualcosa di nuovo.
Oppure possiamo raffigurare dei numeri o delle lettere dell’alfabeto su dei cartoncini colorati, loro potranno colorare lo spazio interno come meglio credono e imparare perché no i primi numeri e le prime lettere.

Semplicemente possiamo lasciar fare ai piccoli quello che vogliono fornendogli solo i cartoncini e i pennarelli.
Insomma mammine lasciamo libero sfogo alla loro fantasia e immaginazione basta che non superino il limite consentito cioè il cartoncino o il cartellone :-).

Leggi anche

Seguici