Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Offerte di lavoro: mestieri introvabili cercasi

In tutta Italia le imprese offrono circa 100mila posti di lavoro per 25 categorie. Peccato che questi risultino essere dei mestieri introvabili

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Maggio 2012

offerte lavoroEsistono dei mestieri che nessuno vuole più imparare, dei campi aperti ove vi sarebbe richiesta ed offerta?

A quanto pare ben 25 mestieri stanno pian piano scomparendo sul nostro territorio.

Stando agli ultimi dati occupazionali, 1 italiano su 10 è disoccupato, mentre, per la fine dell’ anno 2012, si prospetta che, sempre a causa della recessione, andranno persi all’ incirca 130mila posti di lavoro.

Dati abbastanza allarmanti ma anche abbastanza contradditori rispetto al recente rapporto effettuato dall’ Excelsior di Unioncamere e dal Ministero del Lavoro. Infatti secondo tale rapporto le imprese, piccole e grandi, sono in cerca di ben 25 categorie lavorative per un totale di quasi 100mila posti lasciati attualmente vacanti (31.790 per le grandi imprese e 61.720 per le Pmi).

offerte di lavoroSecondo tale rapporto in Italia, nonostante la crisi e i tanti disoccupati che reclamano un lavoro, le imprese non riescono a reperire quelli che ormai vengono definiti i mestieri introvabili”.

Infermieri, falegnami, commercialisti, saldatori, cuochi, fabbri, autisti, ma anche ingegneri, chimici, matematici, esperti di marketing, etc. sono tutte categorie “carenti” la cui domanda delle imprese non riesce ad essere soddisfatta.

Com’è possibile che un paese, dove la disoccupazione è ai massi livelli storici, non riesca, con la sua offerta, a soddisfare la domanda di lavoro delle imprese? A quale categoria appartengono allora tutti i disoccupati in cerca di lavoro?

offerte lavoroSempre secondo la Unioncamere, sono i laureati ad avere maggiori prospettive, in quanto “disporre di un livello di istruzione universitario permette di accedere non solo a professioni maggiormente qualificate ma anche a retribuzioni più elevate”.

Dunque esiste realmente la prospettiva di lavoro in Italia?

Ecco l’elenco dei mestieri introvabili, con i relativi numeri di offerta da parte delle imprese.

Le Pmi (aziende con un massimo di 100 dipendenti) cercano:

  • 1.530 operai addetti ai macchinari;
  • 960 operai addetti alle macchine movimento terra;
  • 810 operai nel settore tessile e nell’abbigliamento;
  • 3.330 addetti alla riparazione di impianti;
  • 1.820 fabbri;
  • 7.460 operai edili specializzati;
  • 2460 saldatori e carpentieri;
  • 1.840 tecnici ingegneri;
  • 1.100 chimici e fisici;
  • 880 tecnici matematici;
  • 820 falegnami;
  • 500 ingegneri.

Le grandi imprese (aziende con ben oltre i 100 dipendenti) cercano:

  • 1.380 ingegneri;
  • 1.840 manager gestionali;
  • 1.640 esperti di marketing;
  • 1.920 matematici e fisici;
  • 1.140 commercialisti e specialisti bancari;
  • 1.740 infermieri e paramedici;
  • 1.640 cuochi e addetti alla ristorazione;
  • 880 autisti;
  • 1.310 operai addetti al montaggio ed alla riparazione degli impianti;
  • 520 saldatori;
  • 330 operai specializzati.

Per consultare le più recenti offerte di lavoro clicca qui: vitadadonna.com mondo-donna

Leggi anche

Seguici