Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Incidenti bambini prevenzione e pronto intervento: 118 bimbi

La sicurezza dei bambini è importante. Ecco gli obiettivi dell' Associazione 118 bimbi per educare al meglio i più piccoli sull'argomento emergenza

Licia

di Mamma Licia

08 Maggio 2012

emergenza bambiniGiorgio Patrizio Nannini era un grande appassionato ed esperto di volo ed ha dedicato la sua vita al soccorso. A Pistoia, la sua città, aveva fondato la pubblica assistenza Croce verde e dal 1979 aveva iniziato un percorso che in pochi anni lo ha fatto diventare uno dei maggiori esperti di sistemi di emergenza in Italia.

Per il 118 di Pistoia aveva anche progettato un sistema satellitare per l’individuazione delle ambulazne sul territorio.

Giorgio Patrizio Nannini è morto a 49 anni, nel gennaio 2004, precipitando con il suo piper sul Monte Serra, quasi sicuramente a causa della foschia che quel giorno aveva anche causato la chiusura dell’aeroporto Galilei di Pisa.

A lui, alla sua passione ed al suo amore per il soccorso, è dedicata l’Associazione “118bimbi”, una onlus di promozione sociale a carattere nazionale interamente dedicata ai bambini ed alle tematiche del soccorso.

Le finalità dell’Associazione sono:

emergenza bambini– l’incentivo dell’informazione, formazione e aggiornamento professionale del personale sanitario e della cittadinanza

– la promozione, la consulenza allo sviluppo di iniziative volte specialmente a ridurre lo stato di disagio del bambino durante il soccorso ed il trasporto in ambulanza o altri mezzi di soccorso e a fornirgli un adeguato sostegno

– il coinvolgimento e la sensibilizzazione degli enti pubblici, delle Aziende Sanitarie, dei mezzi di informazione e della società sui problemi e le necessità del bambino e dei suoi genitori

– la promozione e collaborazione con la scuola dell’obbligo per favorire lo sviluppo di attività che avvicinino i bambini ed i ragazzi al mondo del soccorso

– la promozione di corsi di formazione professionale che suscitino l’interesse e il coinvolgimento degli Enti Pubblici, delle Aziende Sanitarie, dei mezzi di informazione e della cittadinanza mediante borse di studio, libri, pubblicazioni ed altre iniziative editoriali e mediatiche

– la promozione di incontri, conferenze, congressi, congressi, seminari, pubblicazioni di scritti periodici e monografici

– la realizzazione di progetti formativi nelle scuole sul tema dell’ Emergenza.

Sono già due i progetti formativi accreditati dall’Associazione “118 Bimbi”.

emergenza bambiniIl primo, realizzato dall’Azienda Sanitaria regionale Areu Lombardia, ha come scopo quello di avviare una campagna di comunicazione, a livello regionale, rivolta ai genitori dei bambini dai 3 ai 6 anni che miri a diminuire le chiamate improprie al 118 da parte dei bambini piccoli e ad aumentare la sensibilizzazione dei bambini, dei genitori e degli insegnanti nei confronti della corretta chiamata di emergenza.

Il secondo progetto, realizzato dalla “Misericordia di Livorno”, si propone di avvicinare i giovani ad una tematica, quella dei servizi di emergenza, che troppo spesso viene ignorata e genera timore e smarrimento. L’obiettivo è preparare i giovani a saper fronteggiare un evento inatteso, e anche portatore di ansia, quale è una situazione di emergenza, ed affrontarlo nel modo migliore contenendo i danni fino all’arrivo dei soccorsi qualificati.

emergenza bambiniPer prendere visione del primo progetto collegarsi  con  http://www.areu.lombardia.it/si4web/jportal/JPDocumento.do?id=170&rev=0

Per il secondo cliccare sul seguente link Scarica il progetto

L’associazione “118 Bimbi” sarà presente, il prossimo 26 maggio alle 10.30, al X Congresso del S.I.S. 118 (“Il 118. Venti anni di storia dell’urgenza e dell’emergenza. Il presente e le sfide per il futuro”) che si terrà a Palermo dal 24 al 26 maggio 2012.

 

www.118bimbi.it

Leggi anche

Seguici