Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bruxismo cause psicologiche

Combattere lo stress è possibile grazie alle cattive abitudini

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

05 Giugno 2012

bruxismoFino ad oggi si è sempre sostenuto che mangiare le unghie, masticare chewingum e digrignare i denti la notte fossero cattive abitudini da evitare, sia per educazione verso gli altri sia per quanto riguarda l’ estetica.

A quanto pare però, secondo una recente ricerca spagnola, svolta dall’ Universidad del Pais Vasco, queste errate attività permetterebbero al cervello di allontanare lo stress.

Lo studio, che ha permesso ai suoi ideatori di ottenere il premio “Juan Luis Ferrer” della Sociedad Espanola de Disfuncion Craneomandibular y Dolor Orofacial, è stato condotto su topi da laboratorio, dimostrando come spesso queste “cattive abitudini” vengano eseguite a livello inconscio, soprattutto in situazioni di forte stress, recando sollievo e tranquillizzando il soggetto.

bruxismoInfatti, nella fattispecie del bruxismo (digrignare i denti), questa pratica permette al proencefalo di rilasciare dopamina, ovvero un neurotrasmettitore “coinvolto nella regolazione delle emozioni in situazioni di disagio o ansia”.

In poche parole questi gesti, ritenuti “poco educati”, aiutano ad attenuare lo stress accumulato.

È importante comunque tener presente che il bruxismo è pur sempre un disturbo che nuoce alla salute, come afferma lo stesso Francisco Gòmez, dentista e capo del gruppo di ricerca:

“Digrignare i denti è comunque un’ abitudine dannosa per la bocca: i denti si usurano e si possono verificare malattie paradontali e problemi muscolari”.

Leggi anche

Seguici