Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Venere: imperdibile il suo transito davanti al Sole

Nella notte tra il 5 e il 6 giugno un evento da non perdere: Venere transiterà per l'ultima volta in questo secolo sul disco solare.

di Mamma Silvia

05 Giugno 2012

uno degli eventi astronomici prevedibili più seguiti di tutti i tempi: il transito di Venere Ormai ci siamo! Mancano poche ore all’inizio di uno degli eventi astronomici prevedibili più seguiti di tutti i tempi: il transito di Venere su disco solare, che avrà luogo tra le ore 00:04 e le 6:55, ora italiana.

Dato l’orario è evidente che il transito si svolgerà prevalentemente in orario notturno;  potremo quindi  assistere dall’Italia solamente alla parte finale dell’evento, all’alba.

Saranno favorite le zone costiere orientali, che potranno godere della piena visuale data dal mare, dal quale si vedrà sorgere il Sole.

Quello che vedremo sarà un minuscolo dischetto nero spostarsi sulla superfice del ben più grande disco solare. All’alba lo vedremo lambire il bordo del Sole per poi scomparire del tutto nel cielo del mattino.

Per capire come avviene un evento simile, basti ricordare che  Venere ha un’orbita interna a quella della Terra, e che quindi a intervalli regolari si trova allineato con il Sole e il nostro pianeta. Il meccanismo è identico a quello che avviene durante un’eclissi di Sole.

I transiti di Venere seguono un ciclo regolare che nella sua interezza dura 243 anni. Ogni 121,5 e 105,5 annuno degli eventi astronomici prevedibili più seguiti di tutti i tempi: il transito di Venere i hanno luogo due transiti “gemelli” separati da “soli” 8 anni.

Quello del 6 giugno sarà il secondo e l’ultimo di questa coppia di transiti, e sarà anche l’ultimo che potremo avere il piacere di osservare, dato che il prossimo avverrà nel lontano Dicembre del 2117.

Un’occasionuno degli eventi astronomici prevedibili più seguiti di tutti i tempi: il transito di Venere e unica insomma, davvero da non perdere.

Se avete la fortuna di avere  a disposizione un sito osservativo favorevole varrà la pena osservare quest’alba davvero particolare.

Importantissimo: ricordatevi di schermare sempre gli strumenti ottici con appositi filtri o di usare gli occhialini preposti a questo uso, al fine di evitare gravi danni alla vista!

Se non potete osservare direttamente l’evento ma non volete perderlo, potrete godervelo in diretta web al sito: “La notte di Venere”

 

Leggi anche

Seguici