Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Prenatal: sappiamo cosa vuol dire

Federica Federico

di Federica Federico

11 Giugno 2012

bambino prenatal

Quando nasce un bambino nasce anche una mamma, un papà ed una famiglia. La nascita di un bebè è un evento meraviglioso, travolgente, magico ma anche complesso ed imprevedibile. Tutto cambia quando arriva la cicogna:

la donna diviene Mamma, l’uomo Papà, la casa profuma di neonato, la camera da letto accoglie culla e fasciatoio, il passeggino diviene il mezzo di trasporto più importante e quando il bebè si addormenta solo in auto si fanno “prove pratiche di guida notturna”.

Tutta la giornata viene scandita da nuovi e diversi ritmi: pappa, cacca e ninna divengono i momenti fondamentali della vita dei neo genitori. L’istinto materno è cosa ben diversa dalla nascita di un figlio frutto della fatica di una donna, della sua gestazione e della trasformazione del suo ventre in culla.

Con l’arrivo di un bambino le parole amore, vita e futuro si fondono in una sola definizione: “figlio”.

Sin dal primo sguardo la mamma ed il papà comprendono che il figlio è il sunto di tutto ciò che sono stati, che vogliono e che saranno.

Con l’arrivo di un bambino l’amore materno e quello paterno devono assumere molte forme: cura, attenzione, consapevolezza ed educazione dovranno essere istinti, attitudini e capacità dei genitori.

Alla genitorialità ci si prepara: si leggono libri, si acquista il corredino, si sceglie dove e con quale assistenza far nascere il proprio bambino ma, di fatto, dal parto in poi tutto è magnificamente imprevedibile.

La mamma, il papà ed il bambino dovranno nei primi momenti della loro vita insieme imparare a conoscersi e coniugare il verbo amare a modo loro, adattandolo alle individuali esigenze della nuova famiglia.

Prenatal, da sempre al fianco delle mamme, lancia una campagna video che traduce in immagini esattamente ciò che abbiamo appena espresso in parole: la magia del cambiamento che ogni bebè porta con sé sbarcando tra le braccia di mamma e papà. Ed ecco che il papà è quell’ “individuo di sesso maschile che ha passato 9 mesi preparandosi a un evento che alla fine l’ha colto impreparato”.

Padri e madri non si nasce ma si diventa, si diviene genitori attraverso una progressiva trasformazione di sé e della propria vita. abbigliamento prenatal

La donna vive la maternità fisicamente: siamo terra fertile in cui il seme della nuova vita si impianta e cresce. Per noi mamme la genitorialità si realizza attraverso la “creazione” del figlio inteso come frutto del corpo. La mamma fattivamente genera la sua creatura. E dalla nascita de bambino in poi la mamma scopre l’intimità di un rapporto che resterà per sempre caratterizzato da una delicata e profonda appartenenza.

Il papà segue l’evoluzione della fisicità della sua compagna e nel momento del “baby day” comprende che il suo amore si è evoluto, divenendo rappresentazione di speranza, fiducia nell’avvenire e crescita.

Prenatal segue i cambiamenti dei mamma e papà e il progresso del verbo amare in una famiglia che vive la gioia della nascita.

Video sponsorizzato

Leggi anche

Seguici