Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Terremoto Nord Italia, ultima ora

Terremoto Nord Italia: la terra continua a tremare spostando i suoi movimenti anche in Umbria

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

14 Giugno 2012

terremotoLe continue scosse che stanno interessando quasi tutto il Nord Italia, in particolar modo l’Emilia Romagna, regione messa completamente in ginocchio dalle forti scosse registrate alla fine di maggio, sembrano non avere mai fine.

Seppur con minore intensità, seppur con minor frequenza, la terra continua  a tremare.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha contato ben 1219 scosse, tutte registrate nella zona emiliana compresa tra Mantova e Rovigo, dal fatidico 20 maggio scorso.

A tale dato però, registrato nella tarda mattinata del 12 giugno, vanno aggiunti gli ultimi movimenti terreni registrati in questi giorni, seppur non eccessivamente impegnativi.

Infatti, per gli oltre 16mila sfollati, la nottata appena trascorsa è stata abbastanza “tranquilla”, se così possiamo definirla.

terremotoL’Ingv ha registrato un’unica sola scossa di magnitudo 2.4 alle ore 2.16, con epicentro a San Felice sul Panaro. Prima di questa, erano stati registrati altri tre movimenti tellurici in un lasso di tempo di mezz’ora (23.05 e 23.35), tutte di magnitudo non superiore ai 2.2.

Ma, come già successo nei giorni scorsi, il sisma è divenuto presente anche in altre regioni, seppur con minima intensità, tale da non causare danni né a persone né a cose.

Un sisma di magnitudo 2.4 è stato registrato in Umbria all’1.32 di stanotte. L’epicentro è stato identificato nei comuni compresi tra le provincie di Terni e Perugia: Giano, Massa Martana e Acquasparta.

Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Calabria, Campania, Toscana ed ora anche l’Umbria.

Ma cosa sta succedendo alla nostra terra?

Leggi anche

Seguici