Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Aria condizionata: istruzioni per l’uso

Piccole regole per godere del refrigerio dell'aria condizionata, senza incorrere in spiacevoli conseguenze.

Simona

di Mamma Simona

29 Giugno 2012

Aria condizionata: istruzioni per l’usoaria condizionata benefici

L’estate torrida che stiamo vivendo, ci spinge a cercare refrigerio nei luoghi più freschi, dotati di aria condizionata, in grado di raffreddare l’ambiente e regalarci una tregua.

In questa stagione sono presi d’assalto i centri commerciali, da parte di persone anziane che più che per necessità di acquisto, vi si recano alla ricerca di una piacevole frescura che ritempri il corpo provato da caldo, umidità e afa.

C’è chi si dichiara pro-aria condizionata, chi si schiera nettamente contro, in favore di scelte più “light” come ventilatori e pale.

Tutti cerchiamo refrigerio per sfuggire alla calura estiva.

Qualcuno teme le conseguenze di soggiorni prolungati in ambienti forniti di aria condizionata, ma non riesce a farne a meno, altri adottano compromessi accettabili, mentre buona parte delle persone trascorre giorno e notte in compagnia del condizionatore, magari accusando qualche piccolo malessere e qualche dolore di portafoglio, giacché l’uso in casa non è certo economico!

Una probabile via di mezzo tra un uso continuo e una rinuncia totale all’aria condizionata, è una soluzione che ci evita di accusare malesseri dovuti alla calura, ma anche conseguenze di permanenza indiscriminate in ambienti in cui si rilevi una escursione termica troppo elevata rispetto alle temperature dell’esterno.

Esistono delle attenzioni da tenere per un uso corretto dell’aria condizionata.

  • A casa:

chi gode della presenza di un impianto domestico di raffreddamento, deve ricordarsi di incaricare un tecnico che provveda, prima dell’inizio del periodo di uso (in primavera), alla sanificazione dei macchinari.aria condizionata istruzioni per l'uso Si tratta di un trattamento di “pulizia” approfondito che garantisce un uso corretto della macchina, onde evitare che rechi problemi alla nostra salute. Per lo stesso motivo, occorre provvedere alla pulizia di filtri, operazione che possiamo compiere noi, usando un aspiratore e lavando la parte che ci sarà stata indicata dal tecnico durante il montaggio o la manutenzione dell’apparecchio. Spesso i filtri sono rimovibili, per favorire una pulizia ad hoc. La mancanza di manutenzione porta alla diffusione nell’ambiente di virus e germi che inducono sopratutto a malattie respiratorie, ma non solo.

Si raccomanda di optare per la scelta di una temperatura di pochi gradi di differenza con l’esterno; le brusche variazioni possono influire sul lavoro delle ciglia che ricoprono il nostro apparato respiratorio e che combattono, con il loro movimento, l’insediamento di virus e batteri.

  • In ufficio:

la differenza giusta con l’ambiente esterno non dovrebbe mai superare i ventilatore e caldo4-5 gradi. Purtroppo nella maggior parte dei casi la temperatura non è regolabile da parte di chi lavora negli uffici, ma è standardizzata ed impostata. In questi casi è corretto optare per un vestiario “a cipolla”, ovvero a strati, che permetta di vestirsi adeguatamente per fronteggiare temperature percepite come troppo fredde nell’ambiente di lavoro, ed alleggerirsi facilmente quando ci si reca all’esterno.

E’ utile ricordarsi di bere molta acqua quando si soggiorna in un ambiente provvisto di aria condizionata per lungo tempo, come nel caso del lavoro in ufficio. L’aria condizionata tende a disidratare il corpo.

  • Al supermercato o negli esercizi commerciali:

regole anti caldospesso, entrando in negozi per acquisti, si avverte una temperatura molto fredda, rispetto a quella esterna. Se l’impatto iniziale può essere piacevole, in realtà la brusca differenza può essere causa di malesseri respiratori o intestinali poco piacevoli. Un’attenzione che ci aiuti a prevenire conseguenze antipatiche di una permanenza in un ambiente troppo freddo, potrebbe essere l’uso di un golf o felpa da indossare per il periodo di permanenza nel negozio o almeno finché il nostro copro non si è abituato alla temperatura. Certo è che un “giretto” al supermercato o al centro commerciale per anziani over 60 per un’oretta o più , può fungere da ancora di salvezza per la salute, contro i rischi del caldo quali i colpi di calore e la disidratazione dovuta alle alte temperature.

 

Leggi anche

Seguici