Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Biagio Antonacci: Non vivo più senza te da “Sapessi dire no”

di Mamma Elisa

05 Luglio 2012

biagio antonacciDa pochi giorni è stato pubblicato il video ufficiale di uno dei brani che potrebbe diventare  il  tormentone italiano dell’estate 2012.

Non vivo più senza te” è il titolo del secondo singolo di Biagio Antonacci, brano che fa parte del suo ultimo disco “Sapessi dire no”.

Il pezzo,  accompagnato da una musica “calda” che richiama le note della pizzica salentina, è già in vetta alle classifiche e sta spopolando in tutte le radio italiane.

biagio antonacciIl video, girato da Gaetano Morbioli, appunto nel Salento (terra citata anche nel pezzo ), precisamente a Gallipoli nelle location di Torre di Lido Pizzo e Lido di Punta Suina, si apre mostrando una ballerina vestita di nero che balla la pizzica sulle note della canzone in cima alla torre di lido Pizzo.

Il video prosegue in un “chioschetto” in riva al mare, alla luce di un caldo tramonto estivo, tipico del Salento, con Biagio Antonacci che suona il tamburello, strumento musicale  indispensabile per suonare la pizzica, affiancato da una ragazza che suona anch’essa il tamburello e da due musicisti  con la fisarmonica.

Diverse sono le ballerine che si divertono e  lo circondano ballando a ritmo della pizzica.

Infine si conclude mostrando il cantautore che accompagna con  il tamburello la cantante di pizzica al suo fianco, che intona il ritornello di un brano di pizzica molto conosciuto dagli appassionati: Santu Paulu.

… Nanni, nanni, nanni, na
Beddhu l’amore, beddhu l’amore.
Nanni, nanni, nanni, na
Beddhu l’amore, e ci lu sape fa…

biagio antonacciOra vi lascio in compagnia del testo e del bellissimo video

Non vivo più senza te, anche se, anche se con la vacanza in Salento prendo tempo dentro me
non vivo più senza te, anche se, anche se una signora per bene ignora le mie lacrime.
E le mie mani, le mie mani, le mie mani van su, la sua bocca, la sua bocca punta sempre più a sud. La mia testa, la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

Non vivo più senza te anche se, anche se tanti papaveri rossi come il sangue inebriano
Non vivo più senza te anche se, anche se la luce cala puntuale sulla vecchia torre al mare.
sarà che il vino cala forte più veloce del sole, sarà che sono come un dolce che non riesci a evitare, sarà che ballano sta pizzica, sta pizzica

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

E le mie mani, le mie mani, le mie mani van su, la sua bocca, la sua bocca punta sempre più a sud. La mia testa, la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

succedono, le cose poi succedono, il mondo è un buco piccolo, ci si ritroverà.
Le mode, i tempi galoppano tra i vortici e i sogni pettinandosi ritarderanno un pò…

mi piaci
mi piaci
ti prego

non vivo più senza te, anche se, anche se con la vacanza in Salento ho fatto un giro dentro me.
non vivo più senza te, anche se, anche se la solitudine è nera e non è sera, la solitudine è sporca e ti divora, la solitudine è suono che si sente senza te!

 

 

 

Leggi anche

Seguici