Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Francesco Schettino e l’intervista esclusiva: è stato pagato?

Francesco Schettino: è stata pagata cara la sua intervista esclusiva?

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

10 Luglio 2012

francesco schettinoIl comandante della Costa Concordia Francesco Schettino è tornato in libertà lo scorso 5 luglio, grazie alla revoca, da parte del gip di Grosseto, degli arresti domiciliari, tramutati in obbligo di residenza presso la sua casa a Meta di Sorrento.

Schettino è divenuto quindi un uomo libero, un personaggio “comune” che può tranquillamente girare per le strade del suo paese, come se nulla fosse successo.

Ma qualcosa di molto grave invece è successo e del comandante tutto si può dire, fuorché esser ritenuto un cittadino qualsiasi.

francesco schettinoLo ha dimostrato la calca di giornalisti e paparazzi costantemente appostati fuori casa sua, nell’attesa di vederlo varcare la soglia del portone verde e, finalmente, ottenere la sua prima intervista, ascoltare le sue prime confessioni, catturare le sue prime dichiarazioni, quasi fosse un VIP, una celebrità.

Immaginando tale ressa, uno dei legali di Schettino, al momento della revoca, effettuò una precisazione:

“Inutile correre fino a Meta di Sorrento: Schettino non uscirà di casa e non parlerà. Chiunque andrà, rimarrà davanti alla porta”.

Una porta chiusa che sembra non voler aprirsi, se non fosse per le successive dichiarazioni del legale (rilasciate sempre il 5 luglio) che ipotizzano l’attuazione di una “vendita” di un’intervista esclusiva, con un valore di mercato che si aggira intorno ai 50mila euro:

francesco schettino“Non esistono patti siglati. C’è tempo una settimana: non sono un grande esperto di contrattazioni di questo tipo, ma vogliamo ottimizzare, massimizzare l’interesse del comandante Schettino in modo che le due esclusive escano insieme, cosicché nessuna sminuisca l’altra. Dopo parlerà a ruota libera con tutte le testate giornalistiche”.

A quasi una settimana esatta da tali dichiarazioni, Salvo Sottile, giornalista e conduttore del nuovo programma Quinta Colonna, annuncia su twitter che nella puntata del 10 luglio (quindi stasera) ci sarà un’intervista esclusiva a Francesco Schettino.

Molte le cinguettanti domande sulla cifra sborsata per ottenere tale esclusiva, alle quali il presentatore risponde con un secco: “Non paghiamo nessuno”.

Verità o bugia?

francesco schettinoPur rispettando il lavoro dei giornalisti, cronisti e di tutti coloro che si prodigano ogni giorno a fornire tempestivamente le dovute informazioni a noi cittadini, è necessario comunque ammettere che la televisione è spesso genitrice di veri e propri show mediatici, riuscendo a tramutare immani tragedie e macabri omicidi in farse o in vere e proprie soap opera, alterando spesso la giusta percezione di vittima e carnefice.

Non ci hanno insegnato davvero nulla le passate “storie televisive” di Annamaria Franzoni e Michele Misseri?

È realmente necessario (ove fosse vero)  pagare ingenti somme di danaro a coloro i quali sono balzati agli onori della cronaca per le morti causate?

 

Leggi anche

Seguici