Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bambini al mare, consigli per giochi di sabbia

Tutti al mare, spiaggia, sabbia, acqua e bambini -Come intrattenere i bambini al mare? Giochi di sabbia in spiaggia.

di Mamma Elisa

14 Luglio 2012

L’estate finalmente è arrivata è il luogo più gettonato dove le famiglie italiane passano le vacanze è il mare.

C’è chi è fortunato e ha la possibilità di fruire del mare quasi ogni giorno, godendo dei suoi benefici , c’è chi si deve accontentare di una sola settimana di bagni all’anno e c’è chi  purtroppo il mare non lo vede mai. Qualcuno si gode il fresco della montagna, una vacanza diversa da quella in riva al mare ma che non è da meno.

I bambini sono azione, movimento e confusione, il compito di Noi genitori è impegnarli, canalizzare le loro energie e educarli a tenere comportamenti corretti , tanto più nei luoghi pubblici. Oggi riflettiamo su come intrattenere i bambini al mare.

 

Bambini al mare, consigli per giochi di sabbia.

Bambini al mare, consigli per giochi di sabbia

I bambini hanno bisogno di sognare scoprire e giocare con la fantasia, ma non tutti sono tranquilli e si accontentano di paletta e secchiello: ci sono bambini più esigenti ed irrequieti, continuamente alla ricerca di stimoli nuovi, meno capaci di concentrarsi su un gioco a lungo e più propensi alle attività “eccitanti”. Cosa proporre loro?

 

Le famiglie, sopratutto con bambini piccoli, sono di norma più propense a frequentare coste sabbiose. La sabbia  é più “pratica”, meno fastidiosa per i piccoli,  meno pericolosa in caso di cadute, capriole e giochi dinamici, più sfruttabile per i giochi in riva al mare con palette, rastrelli e secchielli … ciò nonostante il fatto che le scogliere siano stupende e rendano meglio in termini paesaggistici e di esplorazione dei fondali.

 

La sabbia potrebbe essere considerata un’ottima “compagna di gioco” perché consente di  fare tante cose. Con essa i nostri cuccioli sperimentano la manualità già da piccolissimi, toccandola, giocando, sprigionano la fantasia e la creatività.

 

Basta un po’ di sabbia,un po’ di  acqua, qualche bastoncino o conchiglia per realizzare delle fantasiose cose, anche molto carine … delle sculture di sabbia che stuzzicando manipolazione e fantasia sollecitano la crescita del bambini piccoli e piccolissimi.

 

 

I bambini dai tre \ cinque anni in su potranno divertirsi a costruire con la sabbia invece del solito castello degli animali acquatici come una bella tartaruga marina. In commercio, a prezzi veramente modici, si trovano numerose formine per la sabbia.

 

Vi assicuro che coinvolgere un gruppetto di bambini nella realizzazione di una scultura di sabbia è molto divertente sia per loro che per noi adulti.

 

Per far si che non litighino tra di loro (perché è una cosa che potrebbe accadere spesso) è bene dividere i compiti e gli attrezzi tra i vari bambini.

In questo modo ci sarà chi prenderà la sabbia più umida,chi l’acqua, chi le conchiglie e ciascuno lavorerà con attrezzi e materiali differenti.

Ognuno sarà importante per il raggiungimento dello scopo finale … che nel caso del gioco con mio figlio è stata una grossa tartaruga di sabbia.

La partecipazione e la realizzazione di un opera frutto del  lavoro di squadra  affinerà  la capacità dei bambini di condividere, apprezzeranno i vantaggi dello stare insieme e del praticare nuove esperienze collettive. La buona riuscita della scultura di sabbia, poi, rafforzerà persino l’autostima del bambino.

 

Un altro modo per intrattenere i bambini potrebbe essere quello di far raccogliere loro  conchiglie o sassolini dalla forma particolare.

Bambini al mare, consigli per giochi di sabbia

Quei bambini particolarmente curiosi e un po’ esploratori non vedranno l’ora di trovare la conchiglia più bella e più grande.

Con le conchiglie raccolte, una volta a casa i cuccioli potranno fare diversi lavoretti come dei portafoto in cartoncino rivestiti con le stesse e nei quali potranno incorniciare la foto più belle delle vacanze.

Con le conchiglie più piccole le bambine potranno realizzare ciondoli, collane e braccialetti.

I sassolini invece potranno essere decorati ed utilizzati come ferma carta.

La sabbia raccolta può essere utilizzata per creare delle bottiglie decorate.

Una volta colorata con colori in polvere deve essere inserita con un imbuto in una bottiglietta di vetro o di plastica trasparente per ragioni di sicurezza in presenza di bimbi piccoli e maldesti.

Queste sono solo alcune delle tante cose che potrete fare con i vostri bambini e che renderanno la vacanza ancora più speciale.

 

Attenzione: se i bambini sono piccoli è opportuno controllarli con la debita attenzione mentre giocano con la sabbia. Il vero rischio dei giochi di sabbia per i bimbi piccoli o piccolissimi è l’introduzione della sabbia in bocca o di sassolini.

 

Se i bambini usano il ciuccio, non è da escludere la possibilità di farglielo adoperare mentre manipolano la sabbia. La manipolazione è un’esperienza importante. Naturalmente il genitore deve controllare che il ciuccio non cada nella sabbia e nel caso deve intervenire per lavarlo.

Ai bimbi più grandicelli, che già non adoperano più il ciucciotto, è bene spiegare che la sabbia non si mangia e che esistono dei pericoli connessi alla sua ingestione.

 

Se i bambini hanno la sudamina o sono soggetti ad essa possono giocare con la sabbia ma il genitore deve evitare il contatto tra la sabbia e  eventuali lesioni. Inoltre è sempre buona norma lavare con acqua dolce i bambini dopo i giochi di sabbia.

Leggi anche

Seguici