Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Sylvester Stallone, il figlio è morto: misteriose le circostanze del decesso

Los Angeles: è morto il figlio di Sylvester Stallone.

MammaMichela

di Mamma Michela

14 Luglio 2012

casa di Studio CityAd Hollywood, nella casa di Studio City, è morto, a soli 36 anni, Sage Stallone, figlio del grande attore Sylvester.

 

Le circostanze del decesso restano velate dal mistero; l’avvocato di Stallone, George Braunstein (che è il legale dell’attore da ben 15 anni) ha reso note le condizioni del ritrovamento: il corpo del ragazzo sarebbe stato trovato da una collaboratrice domestica nel pomeriggio di venerdì. Quando già tra gli amici serpeggiava il sospetto che qualche cosa di poco chiaro stesse accadendo perché nessuno aveva più notizie di Sage.

La stampa americana battendo la notizia sottolinea che le cause della morte di Sage non sono ancora note.

Il  coroner Ed Winter rivela agli  organi di stampa che le autorità hanno posto sotto sequestro alcuni medicinali rinvenuti nell’appartamento. Ed ecco che si fa strada l’ipotesi che all’origine di questa disgrazia ci sia un tremendo cocktail di pillole medicinali.

Le indagini dovranno appurare se si è trattato di una disgrazia, di un suicidio o di una morte violenta. Al momento non è dato saperlo.

Le dichiarazioni rilasciate dal legale di Stallone, che non riesce ancora a capacitarsi di questa grande perdita, sembrano escludere il suicidio, accettando invece la via della tragica fatalità: “Era un filmmaker (creatore di film – ndr.) pieno di vita e di progetti – ha dichiarato l’avvocato. Era entusiasta e positivo“.

Sage potrebbe essere morto, dunque, per un dosaggio sbagliato di medicinali.

Sylvester Stallone quando ha appreso la notizia era a San Diego, dove è impegnato per promuovere il suo nuovo film “Expandable 2: unità speciale”.

Sylvester è devastato – ha detto  ai giornalisti l’agente dell’attore Usa, Michelle Bega –. I suoi pensieri sono ora per la madre di Sage, Sasha”.

 Chi era Sage?

Sage Moonblood era stato chiamato, sangue di luna, ed era il figlio più grande di Stallone:

casa di Studio Cityil ragazzo aveva debuttato, all’età di 14 anni, in “Rocky V” accanto al padre, interpretando il figlio di Rocky Balboa e, sempre con Sylvester, aveva fatto un’apparizione in “Daylight”.

Il legale di Stallone disegna il ritratto di un ragazzo attivo e vitale : “Gli veniva chiesto frequentemente di lavorare a dei film.

Sage Stallone ammirava molto Sylvester, ma lavorava duro per farsi il proprio nome nell’industria dei film. Era molto orgoglioso del padre e di essere figlio di suo padre.

Penso che si sia trattato probabilmente di un qualche tipo di incidente, anche perchè era in buono stato di salute e psicologico, stava pensando di sposarsi e lavorava ad un gran numero di progetti cinematografici”.

Intanto proseguono  le indagini volte alla ricerca della verità che si cela dietro questa morte.

 

Leggi anche

Seguici