Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Bimbo di 5 mesi muore soffocato dalle sbarre del letto

Bambino di cinque mesi muore: era rimasto incastrato tra le sbarre del letto

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

30 Luglio 2012

bimbo morto sbarre lettoA Cutigliano, paese in provincia di Pistoia, un bambino di cinque mesi è morto per soffocamento dopo esser rimasto incastrato con la testa tra le sbarre del letto.

Le dinamiche dell’incidente non sono del tutto chiare, in quanto nel web è possibile reperire due versioni dissonanti circa la locazione dell’incidente.

1° Sabato il piccolo stava effettuando il riposino pomeridiano quando, muovendosi nel sonno all’interno della culla, è rimasto incastrato con il capo tra le barre che delimitano il perimetro del lettino stesso. La madre, giunta in camera verso le 16:30 per un controllo, si è resa subito conto della gravità dell’accaduto, in quanto il bambino era già cianotico a causa della mancanza di ossigenazione. I primi aiuti sono stati effettuati dalla farmacista del paese che, coadiuvata da un volontario della Misericordia, ha praticato sul corpo del piccolo le manovre di rianimazione (Fonte TgCom24).

bambino morto sbarre letto2° Venerdì il neonato, che era stato affidato momentaneamente alle cure dei nonni, mentre la madre presenziava ad un funerale, stava riposando sul lettone dei nonni, quando è rimasto incastrato con la testa nelle sbarre della sponda inferiore del letto. La nonna, accortasi dell’accaduto poco prima delle ore 15, ha prontamente liberato il nipote, correndo poi per strada col bambino in braccio invocando aiuto. I primi tentativi di rianimazione sono stati praticati da un medico e due infermieri che si trovavano in paese in vacanza. (fonte Corriere della Sera)

Il neonato è stato poi trasportato con urgenza con l’elisoccorso all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze e, successivamente, trasferito in terapia intensiva.

Nonostante le condizioni in cui versava apparivano gravi, il bambino aveva dato piccoli cenni di miglioramento fino a ieri pomeriggio quando la situazione è peggiorata, fino al decesso.

Leggi anche

Seguici