Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Medagliere olimpiadi 2012: Josefa Idem in finale, scottante quarto posto per Vanessa Ferrari

Josefa Idem conquista la finale della Canoa specialità K1 500 mentre Vanessa Ferrari arriva quarta nella finale di Ginnastica artistica a soli 3 decimi dalla medagli di bronzo.

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Agosto 2012

olimpiadi londra 2012Il Medagliere italiano oggi è fermo a quota 17 (7 ori, 6 argenti e 4 bronzi).

Anche se è stata una giornata infruttuosa per i nostri atleti, nella decima giornata dei giochi olimpici di Londra si è assistito ad una grande prova di una grande atleta azzurra: Josefa Idem.

Atleta 48enne giunta ormai alla sua ottava olimpiade (numeri che porterebbero a pensare più ad un ritiro che a grandi prestazioni), si è conquistata la finale della Canoa, specialità K1 500, battendo tutte le avversarie, piazzandosi al primo posto.

olimpiadi londra 2012Già vincitrice di cinque medaglie olimpiche, Josefa sembra mostrare la forza e la grinta necessarie per arrivare ad ottenere anche la sesta:

“Sono andata oltre ogni limite personale: sono un animale da Olimpiadi. Mi sono lasciata trasportare dall’entusiasmo della folla. Per tutta la stagione ho fatto ridere i polli. Oggi, invece, sono stata spinta dal meraviglioso pubblico ed ho interpretato bene la gara: una sorta di match race. Volevo centrare a tutti i costi la finale. Sono onorata di aver vinto un argento a Pechino: adesso proverò un altro miracolo in quest’altra medal race”.

La finale sarà disputata giovedì 9 agosto e chissà che la nostra canoista non riesca ad entrare nella storia olimpica.

olimpiadi londra 2012 vanessa ferrariPurtroppo però ogni medaglia ha un suo rovescio, e se tra le acque di Londra gli italiani hanno gioito grazie alla Idem, nel North Greenwich Arena c’è stata grande delusione per Vanessa Ferrari.

La ginnasta 21enne è arrivata quarta alle finali di ginnastica artistica, ma, come per la Cagnotto, anche questa è una medaglia di legno che brucia.

Infatti l’atleta italiana è riuscita ad ottenere lo stesso punteggio della russa Aliya Mustafina, vincitrice della medaglia di bronzo.

Entrambe hanno totalizzato nel corpo libero un punteggio di 14.900 ma, a causa di una regola che determina vincitrice colei che ha eseguito meglio l’esercizio (sottraendo quindi dal punteggio totale i punti assegnati per il coefficiente di difficoltà), Vanessa è risultata quarta in classifica per una differenza di soli 3 decimi.

olimpiadi londra 2012“Sono diverse gare che prendo la medaglia di legno, stavolta ci credevo. – ha così commentato la sua delusione Vanessa Ferrari – Sono convinta di aver fatto un esercizio da 15, quando ho visto 14.900 ci sono rimasta male. La Ponor (Catalina Ponor atleta rumena – ndr) non doveva esserci: ha fatto un errore in qualificazione, la sua presenza in finale non ci è piaciuta. Il regolamento? Lo conoscevo. La Ponor ha fatto una prestazione da 15, come, però a lei hanno dato 15.2 e a me 14.9, vorrei sapere perchè. E devo anche fare l’antidoping, come se avessi vinto la medaglia”.

E oggi? Sarà un altro giorno deludente o dedicato alle vittorie?

Leggi anche

Seguici