Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Consigli su come pulire la casa

Piccoli pratici consigli per rendere le pulizie domestiche facili e veloci

di Mamma Giò

16 Agosto 2012

pulizie domesticheLe faccende domestiche sono una noia mortale.

Alzi la mano chi anziché restarsene a casa a pulire vetri e pavimenti, preferirebbe piuttosto, uscire all’aria aperta o a fare shopping!

Ma siccome non si può proprio fare a meno di pulire casa, cerchiamo almeno di adottare un metodo che ci “alleggerisca” la fatica.

Ma qual è questo metodo?

Come si pulisce perfettamente casa e mantenerla sempre in ordine?

pulizie domesticheOggi con quest’articolo proviamo a darvi dei piccoli consigli e delle piccole dritte sul da farsi!

Abbiamo realizzato per prima cosa un piccolissimo vademecum sulle cose che si puliscono prima:

  • Spazzare: con l’ausilio della scopa pulire tutti i pavimenti;
  • Spolverare: rimuovere la polvere dai mobili e suppellettili, iniziando dalle parti più alte;
  • Lavare accuratamente i pavimenti per rimuovere i residui di sporco.

Se si possiede un’aspirapolvere è possibile invertire i primi due punti sopra citati, ossia prima spolverare e poi spazzare.

pulizie domestiche

Questo perché, a differenza della scopa tradizionale, l’aspirapolvere non permette il sollevamento della polvere rimossa dal pavimento, che, ovviamente, si andrebbe a depositare nuovamente sui mobili appena puliti.

Vediamo ora quali sono gli strumenti necessari per una perfetta pulizia.

Scopa o aspirapolvere, paletta, spazzolone con straccio o mocio, spugnette di vari colori (una per il bagno, una per la cucina e una per le altre stanze), detergente per il bagno, detergente per i pavimenti, stracci per la polvere (meglio ancora se avete lenzuola vecchie di cotone), spray per vetri, candeggina e ammoniaca.

Ora invece vediamo come si organizzano le faccende domestiche:

  • pulizie domesticheI sanitari e la cucina vanno puliti quotidianamente.
  • Tutte le altre stanze invece, si puliscono a rotazione, seguendo sempre la stessa sequenza. Per esempio: camera da letto, cameretta e soggiorno, per poi ricominciare dalla camera da letto e così via.
  • Periodicamente, parliamo quindi di una volta ogni 15 giorni, si fanno le pulizie “a fondo (frigorifero, forno, vetri, porte, infissi).
  • Una volta al mese provvederemo alla pulizia di tapparelle, lampadari e mobili alti.

Le tende andrebbero lavate almeno una volta ogni 3 mesi, soprattutto se collocate in un ambiente dove si fuma.

 

Se i nostri consigli ti sono piaciuti

iscriviti alla Newsletter di Vita Da Mamma,

riceverai presto altri consigli su:  

“Come Pulire la Casa in Modo Ecologico ed Economico”

– è tutto completamente gratis, ti basta iscriverti qui: 

newsletter vita da mamma

Leggi anche

Seguici