Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Colpo di calore cani

Animali domestici e caldo, quando il caldo può fare male al cane

Paola

di Paola Pozzato

16 Agosto 2012

Purtroppo le alte temperature dell’estate possono esporre pericolosamente anche i nostri amici cani, al colpo di calore.

Il colpo di calore o ipertermia è sostanzialmente un aumento eccessivo della temperatura corporea. I cani non sudano come noi attraverso la pelle, ma manifestano il loro caldo ansimando e sudando nei piedi e nel naso.

Lasciare anche per soli 5 minuti il cane chiuso nell’abitacolo dell’automobile o in spiaggia o fare una passeggiata in campagna in posti troppo soleggiati può  causare il colpo di calore.

Nei cani questo fenomeno a volte causa danni irreversibili.

Come si riconosce il colpo di calore nei nostri amici a quattro zampe?

  • il cane ansima affannosamente
  • fatica ad alzarsi e si dimostra apatico
  • la saliva è densa
  • le mucose di gola e bocca sono secche
  • sviene e perde coscienza

Come agire se si sospetta un colpo di calore?

La prima cosa da fare è riportare l’animale in un luogo riparato dal sole e lontano da fonti di calore. Rinfrescate il corpo del vostro cane con stracci bagnati, in particolare alle zampe e intorno alla testa. Non usate però ghiaccio o acqua molto fredda, perché potrebbe sopraggiungere l’ipotermia. Offrite dell’acqua fresca, ma non forzate l’animale se non la gradisce.

L’altra cosa da fare immediatamente dopo è chiamare il vostro veterinario di fiducia. Perché, anche se pensate che il vostro cane stia meglio, a volte i danni del colpo di calore non sono visibili a occhio nudo, quindi una visita di uno specialista è sempre utile.

In ogni caso, usate il buon senso quando decidete di portare il vostro “amico peloso” con voi, per mantenerlo al sicuro anche durante la stagione estiva.

Tratto da:

Leggi anche

Seguici