Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Togliere il pannolino: metodo migliore e consigli pratici

Togliere il pannolino: come e quando

MammaMichela

di Mamma Michela

20 Agosto 2012

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiMolte mamme approfittano della stagione estiva e delle ferie per togliere il pannolino ai loro bambini.

Il caldo e le ferie sono il momento migliore per spannolinare il bambino con successo.

  • Perché il caldo aiuta a “liberare il bambino dal pannolino”?

Con l’estate, andando al mare e vestendo il bimbo del solo costumino lo spannolinamento è molto più semplice.

–          In spiaggia il bimbo può rimanere anche nudo e può fare “plin-plin” togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiin libertà esercitandsi a controllare gli sfinteri.

–          Comunemente con il caldo i bambini possono indossare vestiti più leggeri, facili da “maneggiare” per il bambino stesso che nell’apprendere l’uso del vasino deve innanzitutto imparare a svestirsi prima di fare la pipì.

–          Inoltre in caso di piccoli incidenti, a casa o durante una passeggiata, in giro per il centro o al parco, potrete cambiare i bambini anche all’aria aperta.

–          Ciò senza trascurare il fatto che i cambi che dovrete portar con voi vi recheranno poco ingombro.

  • Perché le ferie rappresentano l’occasione migliore per togliere il pannolino al bambino?

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiL’ ”addio al pannolino” rappresenta un momento di passaggio assai importante nella vita di ogni cucciolo d’uomo.

Togliere il pannolino pretende dal punto di vista fisico l’acquisizione completa del controllo degli sfinteri e, contemporaneamente, dal punto di vista psicologico la rinuncia alla cura del cambio. Durante il cambio del pannolino il genitore si prende cura del suo bambino ed il figlio beneficia di tale accudimento rinforzando il suo legame di affidamento, affetto e dipendenza positiva col genitore.

Fare la pipì e la popò nel posto giusto significa emanciparsi dai genitori e crescere, imitare il mondo degli adulti ed aderire ad una regola sociale imposta proprio dall’universo dei grandi.

In questo senso il passaggio dal pannolino al vasino o wc richiede tutta l’attenzione del genitore, la sua pazienza e la sua assistenza.

  • Ma qual’ è l’età giusta per iniziare questa importante fase di transizione?

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiInnanzitutto per dare il via alle operazioni di spannolinamento è necessario che il bambino abbia acquisito la capacità di controllare gli sfinteri. Laddove il controllo degli sfinteri corrisponde alla raggiuta consapevolezza dello stimolo fisiologico ed alla sua gestione corretta:

controlla gli sfinteri in modo sufficiente il bambino che avverte lo stimolo a fare pipì o popò e riesce a liberare gli escrementi quando vuole.

Normalmente il piccolo d’uomo ha acquisito il controllo degli sfinteri tra i 18 e i 36 mesi. Tuttavia è opportuno specificare che ogni bambino ha i suoi tempi e quindi questa fascia di età è puramente indicativa, non costituisce una regola rigida.

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiPer il bambino il raggiungimento del controllo degli sfinteri, ovvero la capacità di trattenere i propri bisogni, è una competenza molto delicata e complessa. Essa è parte del processo di crescita infantile: per questo motivo, intendendo l’addio al pannolino come una tappa della formazione dell’infante, i genitori, i nonni, le maestre d’asilo e chiunque coadiuvi mamma e papà nella cura del bambino  dovranno essere uniti e fermi nell’intento dello spannolinamento, ciò per non creare problemi al piccolo.

 

Da mamma a mammatogliere il pannolino metodo migliore e consigli pratici

Un consiglio che mi sento di dare alle mamme è quello di scegliere un periodo della vita  in cui siate tranquille e spensierate, ciò poiché ci vorrà sicuramente pazienza ed è tanto importante trasmettere serenità al bambino.

Gli esperti sottolineano che per togliere il pannolino bisogna costruire intorno al bambino un sereno clima di fiducia,  da evitare quindi la concomitanza con l’inserimento alla materna oppure la nascita di un fratellino o una sorellina.

  • Amico vasino

Indipendentemente dall’età in cui decidiate di togliere il pannolino, è opportuno introdurre il vasino nella vita del piccolo!

Intorno ai 1togliere il pannolino metodo migliore e consigli pratici8 mesi fate si che vostro figlio conosca il vasino e familiarizzi con questo importante elemento della sua crescita.

Potete favorire la conoscenza del vasino proponendolo come un gioco affinché il bambino possa entrarci in confidenza.

Il vasino, a differenza del wc, è uno strumento a portata di bimbo; ha dimensioni più consone alle esigenze del bambino; è più fruibile per il piccolo e non può spaventare il cucciolo che ha l’opportunità di “indagare” l’oggetto maneggiandolo e adoperandolo autonomamente. In questo senso il passaggio per il vasino non è trascurabile.

 

  • La scelta del vasino come deve avvenire?

È consigliabile scegliere il vasino insieme al bambino accompagnandolo nell’approccio al vaso con le debite spiegazioni sull’uso e sulla  funzione di questo misterioso oggetto.

Ci sono di tante forme e colori e sarà bello sceglierlo proprio con tuo figlio rendendolo partecipe del suo sviluppo.

Può capitare che il bambino si rifiuti di sedersi sul vasino o che inizi a piangere e gridare.

  • Perché mio figlio rifiuta il vasino?

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiIl rifiuto del vasino può dipendere dal fatto che il bambino è abitudinario.

Un bimbo che difficilmente cede alle novità non va forzato ma stimolato.

Nel caso del vasino lo stimolo migliore è l’incitamento ad emulare gli adulti:

prova a sollecitare tuo figlio ad imitarti, poni il vasino nel bagno e conducilo lì ad intervalli regolari.

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiÈ essenziale non forzare assolutamente il bambino e lasciare che sia lui, da solo, a familiarizzare col vasino.

  • Come si toglie il pannolino?

A questo punto passiamo con decisione alla pratica e, prestabilito il giorno, togliamo il pannolino al bambino, senza più rimetterlo.

Secondo alcuni esperti è opportuno, però, fare indossare il pannolino al piccolo per la notte, ciò finché non sarà totalmente spannolinato di giorno e sin tanto che il pannolino indossato di notte non rimanga asciutto.

Altri, invece, ritengono possibile uno spannolinamento completo sin da subito, considerando l’abitudine notturna al pannolino come deleteria e come motivo di confusione per il bambino.

Se decidete di uscire di casa, portate con voi perlomeno 3 o 4 cambi, perchè, al 99% , il bambino se la farà addosso, il che è del tutto normale essendo abituato ad avere il pannolino.

togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticiPotendo “uscite in compagnia del vasino“, se portate con voi il vaso il bambino nel momento del bisogno si sentirà più a suo agio e probabilmente farà pipì nel posto giusto con meno difficoltà.

Per favorire l’abitudine al vasino di alcuni bambini è indispensabile portarli ogni ora circa al bagno, ciò per educarli e avvicinarli al vasino; per altri invece l’accompagnamento forzoso al bagno è controproducente perché il bambino si infastidisce. Il bambino non va mai irritato, quindi nell’ultimo caso descritto, è opportuno non forzate il piccolo ma lasciarlo libero di sperimentare.

Ogni bambino ha i suoi ritmi, una volta individuati gli intervalli d’orario preferiti dal vostro piccolo considerateli come tempi prestabiliti e fate in modo togliere il pannolino metodo migliore e consigli praticid’indirizzare il bambino al vasino esattamente in quei momenti.

  • La prima pipì o popò nel vasino

Festeggiate il piccolo la prima volta che usa il vasino e tutte le volte successive in cui senza bagnarsi le mutandine esce “vittorioso” dall’avventura pipì e popò.

Non tornate mai sui vostri passi perché annullereste tutto il lavoro fatto fino a quel momento. E con costanza e fermezza, aiuterete il vostro bambino a superare questa importante fase.

 

  • Cosa fare quando al bimbo scappa la pipì?

All’inizio nell’arco della giornata possono capitare diversi incidenti di percorso, ma non scoraggiatevi e non umiliate il bambino, al contrario rassicuratelo.

Per incoraggiare il bambino e sminuire un piccolo incidente, ditegli: “Non ti preoccupare, la prossima volta me lo dirai per tempo e la farai nel vasino!”.

 togliere il pannolino metodo migliore e consigli pratici

Buon lavoro….parola d’ordine: comprensione!

Leggi anche

Seguici