Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Acido folico in gravidanza: dosaggio e fino a quando si assume

Acido folico perchè è importante assumerlo prima e durante la gravidanza?

Paola

di Paola Pozzato

05 Settembre 2012

Acido folico in gravidanza, dosaggio: fino a quando si assume L’acido folico o vitamina B9 ,  è  una sostanza che diventa quasi indispensabile durante il periodo del pre-concepimento e durante la gravidanza.

Numerosi studi infatti, hanno dimostrato che una regolare assunzione di acido folico, in donne in età fertile, che programmano una gravidanza e fino alla 12° settimana di gestazione,  nella misura di 0,4 mg al giorno, previene la formazione di moltissime malformazioni congenite  al tubo neurale come la spina bifida o anencefalia.

  •  Ma cos’è il tubo neurale ?

Il tubo neurale è quell’elemento vitale del feto da cui si origina il sistema nervoso centrale; il suo sviluppo condurrà alla formazione del cervello, della scatola cranica e della spina dorsale.Acido folico in gravidanza, dosaggio: fino a quando si assume

Quando il tubo neurale, entro i 30 giorni dal concepimento, non si chiude correttamente e completamente, il bambino sviluppa gravi malformazioni congenite come appunto la spina bifida e l’anencefalia.

La spina bifida comporta conseguenze anche molto gravi, che vanno da problemi che possono essere corretti con interventi chirurgici a gravi disabilità sia fisiche che mentali.

Inoltre l’acido folico riduce il rischio di  formazione di cardiopatie, labiopalatoschisi, difetti renali e malformazioni agli arti.

da dove si origina il sistema nervoso centraleLa vitamina B9 è anche importante per:

–          Costruire cellule che contribuiscono allo sviluppo del feto

–          Prevenire la megaloblastica, particolare forma di anemia che da vita a globuli rossi più grandi del normale e contenenti poco emoglobina.

 

L’acido folico si può trovare anche in alcuni alimenti come le verdure a foglia verde (broccoli, spinaci, asparagi, lattuga), nelle arance, nei legumi, nei cereali e nel fegato. La sua concentrazione negli alimenti  però è molto bassa e non basta per coprire tutto il fabbisogno quotidiano. E’ necessario quindi assumere giornalmente integratori di acido folico, che si possono acquistare in farmacia, dietro prescrizione del medico curante.

Nonostante questa vitamina,  si possa prendere anche per lunghissimi periodi prima del concepimento, è sempre consigliabile contattare il proprio medico prima di assumere integratori a base di acido folico e attenersi strettamente al dosaggio prescritto.

 

Fonte:

Leggi anche

Seguici