Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pechino Express il nuovo reality: stasera la prima puntata

Parte stasera in prima serata il nuovo reality di Rai 2: Pechino Express – avventura in Oriente

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

13 Settembre 2012

reality showStasera prenderà il via il nuovo reality targato Rai: Pechino Express, avventura in Oriente.

Condotto da Emanuele Filiberto di Savoia, la trasmissione, nata dal progetto olandese di Peking Express e prodotta in Italia da Magnolia, andrà in onda a partire dalle 21.00 su Rai Due.

Un programma che promette tante novità e che, soprattutto, si diversifica dagli altri reality, in quanto realizzato interamente on the road, senza studio televisivo e che vede 10 concorrenti, il presentatore e l’intera troupe televisiva affrontare il caldo torrido dei luoghi prescelti come location: India, Cina e Nepal.

Un viaggio di circa 10mila km, attraversando questi tre Paesi e assaporandone la veridicità dei luoghi.

reality showIl compito dei concorrenti sarà seguire il lungo percorso affidandosi al proprio spirito di sopravvivenza, avendo a disposizione un equipaggiamento minimo e 2 euro al giorno, che dovranno utilizzare per mangiare, trovare riparo e affrontare il viaggio (l’intero regolamento e i nomi dei concorrenti li trovate qui: Pechino express reality: tutto sul nuovo reality di Rai 2).

A sfidarsi 20 persone, suddivise in 10 coppie, 5 Vip e 5 nip, ossia i non famosi.

Il reality non sarà in diretta in quanto le puntate sono state registrare nello scorso mese di luglio.

Ecco come Emanuele Filiberto ha descritto quest’esperienza:

“Mia moglie mi ha detto che sono tornato cambiato e infatti è vero… Un viaggio di circa 50 giorni cominciato in India, con un temperatura di 48 gradi ed un tasso di umidità del 98%, più un bagno purificatore nel Gange… Per me è stata un’esperienza magica. Non abbiamo visti i luoghi turistici ma abbiamo vissuto la vera cultura di questi luoghi… Ci viene sempre chiesto di sperimentare cose nuove? Noi lo abbiamo fatto… Adesso sarà il pubblico a lasciare i propri commenti su Twitter e Facebook…”.

Leggi anche

Seguici