Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Giornata Nazionale ABIO, 29 settembre 2012

Una festa dedicata alla solidarietà e al volontariato, per i diritti dei bambini in ospedale

Licia

di Mamma Licia

26 Settembre 2012

Si riuniranno in 100 piazze  i 5000 volontari ABIO (l’Associazione per il Bambino in Ospedale ONLUS) che sabato 29 settembre incontreranno tutti coloro che vorranno partecipare all’Ottava Giornata Nazionale perAmore, perABIO.

Per l’occasione i volontari illustreranno le attività che la Fondazione Abio Italia svolge per i bambini e gli adolescenti negli ospedali e porteranno in piazza le loro esperienze, parlando del loro impegno quotidiano, di come si diventa volontari ABIO e del perché la loro presenza è così importante nei reparti di pediatria.

Una giornata dedicata ai bambini, agli adolescenti ed ai loro genitori, con palloncini, giochi e sorrisi.

Con un’offerta minima di 7 euro si riceverà un cestino di pere, simbolo della Giornata, e si sosterrà l’Associazione ABIO che da anni è anche impegnata nell’organizzazione di corsi di formazione per i nuovi volontari al servizio nei reparti di pediatria degli ospedali, al fine di garantire una presenza qualificata e costante.

Nata a Milano nel 1978 per promuovere l’umanizzazione dell’ospedale, ABIO è da sempre impegnata a sostenere, accogliere e a dare supporto, in collaborazione con medici e operatori sanitari, ai bambini e alle famiglie che entrano in contatto con la struttura ospedaliera.

Per l’edizione 2012, la Fondazione ABIO ha anche lanciato il concorso “Ricette cadute dal pero”: un’iniziativa dedicata a tutti gli appassionati della buona tavola e della cucina, che potranno ideare, preparare ed inviare ricette di antipasti, primi, secondi e dolci a base di pere e ricevere come premio, se scelti tra i migliori quattro, una selezione di prodotti e un ricettario Academia Barilla.

L’Ottava Giornata Nazionale ABIO ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Segretariato Sociale RAI, di Regioni, Province e Comuni.

È possibile seguire l’evento sulla pagina Facebook della Fondazione ABIO.

www.abio.org

Leggi anche

Seguici