Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Angela Celentano è viva? Condividere la foto di Celeste in rete per ritrovare Angela

Celeste è Angela Celentano? Condividere la foto di Celeste per ritrovare Angela.

Federica Federico

di Federica Federico

01 Ottobre 2012

celeste angela celentanoAngela Celentano è scomparsa da 16anni. Maria e Catello, i genitori, non hanno mai abbandonato la speranza di riabbracciarla. Animati dal desiderio di ritrovare la figlia l’hanno cercata e la cercano ancora con ogni mezzo e senza lasciarsi sopraffare dalla stanchezza e dall’angoscia.

Negli anni i familiari sono rimasti al passo con i tempi ed hanno aggiornato i loro sistemi di ricerca. È stato messo in rete un sito dedicato ad Angela: www.angelacelentano.com e su facebook  viene gestito uno spazio destinato alla sua ricerca Rosa per Angela Celentano.

Dopo 16 anni  una mail arrivata dal Messico potrebbe riaccendere le speranze.

I fatti:

Angela Celentano è scomparsa il 10 agosto 1996 sul monte Faito in provincia di Napoli.

In quella giornata d’estate la comunità evangelica di Vico Equense aveva portato sul Faito suoi  bambini e le famiglie dei fedeli. C’erano Catello, Maria le loro tre figlie e altri familiari.

Angela scomparve nel nulla subito dopo pranzo. D’improvviso la piccola rosaperangela celentanonon giocava più con gli altri bambini.

Ad accorgersi dell’assenza Catello, il papà di Angela.

Il monte Faito fu presto invaso dai soccorritori ma la bambina era letteralmente scomparsa nel nulla. Nessuna traccia di lei, nessun avvistamento, nessuna testimonianza. Eppure era una gita affollata quella della comunità evangelica sul Faito.

Mentre le autorità procedevano nell’attività investigativa,  un mese dopo la scomparsa di Angela qualcuno telefonò a casa Celentano. Quella fu una telefonata straziante: dall’altra parte del cavo solo un pianto, il pianto di una bambina.

C’era qualcuno che voleva dimostrare che Angela era viva? Ma era vicina o lontana dalla sua casa e dai suoi affetti? Chi ha telefonato voleva ferire i Celentano o voleva tracciare per loro una via della speranza, indicando qualcosa che ancora sfugge?

Internet è un prezioso alleato delle famiglie degli scomparsi;  nell’ambito della ricerca delle persone di cui si sono perse le tracce, la rete rappresenta una “vetrina” perenne e visibile al mondo. La famiglia Celentano questo lo ha capito ed in rete ha inserito la vita di Angela … lo ha fatto cercando aiuto.

CELENTANO - ANGELA CELENTANO  NELLA FOTO LA MADRE DI ANGELA CELENTANO MARIA C’era qualcuno che voleva dimostrare qualcosa 16 anni fa telefonando a casa Celentano? Oggi la rete può condurre direttamente ad Angela? Angela, grande, cresciuta e autonoma, potrebbe ritrovare se stessa attraverso internet?

Questo potrebbe essere di fatto accaduto e Angela potrebbe essere una giovane donna messicana di nome Celeste.

Celeste vivrebbe in Messico, sarebbe stata adottata e oggi sarebbe un giovane donna felice.

In che modo Celeste si sarebbe specchiata nelle foto di Angela?

Dopo la prima mail di Celeste una fitta corrispondenza sarebbe intercorsa tra Celeste e la sorella di Angela, Rossana.

Celeste avrebbe raccontato di essersi identificata in Angela per caso:

sapeva da molto tempo di essere una figlia adottata ma solo  dopo essere stata colpita dalla vicenda di una bimba messicana scomparsa avrebbe incominciato a fare ricerche internet navigando nei siti dei bambini dispersi.

La prima mail di Celeste arriva a casa Celentano il 25 maggio 2010.

Celeste, in quella prima confessione web, scrive:

rosa per angela celentanoHo visto le foto, mi fanno sempre piangere, piangere, piangere perché so che quella sono io. Non ti posso dire il mio nome ma vivo in Messico e sono felice dove sto”.

Dopo quella mail Celeste e Rossana divengono “amiche di penna” via web, per un anno e mezzo si parlano, si scambiano confidenze e memorie del passato, si inviano più di 50 foto e Celeste si dichiara disposta a venire in Italia per sottoporsi al test del Dna.

Oggi è nota a tutti, perché resa pubblica, una foto che ritrarrebbe la ragazza messicana: il volto di Celeste somiglia a quello di Rossana, ha i tratti delle figlie di Catello e Maria, le guance rosse che aveva Angela, il labbro superiore sottile e gli occhi la ricordano in modo straordinario.

Mamma Maria rivede la sua Angela.

In una combo Angela Celentano (s) e Celeste

Ma la ragazza che è immortalata in quella foto non si trova,  non è stata raggiunta dalle autorità e da 8 mesi Celeste non si scrive più a Rossana.

Celeste ha sempre detto la verità a Rossana?

Certamente no!

  • Ha detto di vivere a Cancun ma all’indirizzo fornito c’è solo un supermercato;
  • ha accettato che Rossana le spedisse un regalo e le ha fornito l’indirizzo di un ufficio postale in cui mai nessuno si è recato a reclamare il pacco. L’intera zona in cui l’ufficio ha sede è stata battuta dalla polizia , la foto di Celeste è stata mostrata a moltissimi abitanti del posto ma il volto della ragazza non è mai stato riconosciuto.

Alcuni giorni dopo la prima mail di Celeste a casa Celentano arriva una  telefonata, il numero riporta in Messico. Nessuno parla al telefono, Catello vorrebbe richiamare ma gli inquirenti gli hanno sempre suggerito di attendere i tempi della giustizia.

Il numero comparso sul display del telefono di casa Celentano e le mail hanno portati di fatto gli inquirenti in Messico, precisamente ad Acapulco.

telefonata, il numero riporta in Messico. Nessuno parla al telefono, Gli esperti informatici italiani sostengono che i messaggi web che hanno raggiunto Rossana siano tutti partiti da una casa di Acapulco, abitazione di un giudice messicano e della sua famiglia.

L’uomo, la cui rete telefonica è considerata il punto di partenza dei rapporti via web con l’Italia, nega di aver preso contatti con Rossana; è un giudice ed ha una normalissima famiglia composta da una moglie e due figli.

La figlia femmina è stata sottoposta al test del Dna, il test è stato compiuto per dissipare ogni dubbio, le autorità lo hanno eseguito malgrado il fatto che la giovane non avesse un’età anagrafica corrispondente a quella di  Angela. Il Dna non mente e la figlia del giudice non è Angela; il padre tuttavia è al momento indagato per false dichiarazioni: il giudice si dichiara estraneo ai messaggi di Celeste ma le tracce web portano alla sua casa, al suo telefono ed ai suoi dispositivi elettronici.

mail di Celeste a casa Celentano arriva una  telefonata, il numero riporta in MessicoÈ possibile che qualcuno abusi della nostra connessione senza fili e attribuisca a noi una attività che di fatto non compiamo e non coinvolge i nostri dispositivi elettronici?

Si è possibile, può avvenire con una certa semplicità quando non si protegge la connessione di rete senza fili. Allora l’utenza telefonica può essere di fatto violata perché chiunque può ad essa agganciarsi addossandole operazioni che non si svolgono in quella casa ma altrove, in un luogo prossimo e vicino (nell’area in cui viene diffuso il nostro segnale ).

È ovvio che anche una connessione remota permette di accedere ai computer di un utente estraneo e “incolpevole” ma questa operazione, diversamente dalla prima, richiede molte competenze anche in punto di sicurezza informatica. Nel caso di specie inoltre Celeste ha lungamente corrisposto con Rossana e un accesso in connessione remota reiterato nel tempo non è comune.

Ma Celeste, la donna immortalata nella foto, dov’è e chi è veramente?

Maria e Catello chiedono di divulgare la foto di Celeste e  Celeste a casa Celentano arriva una  telefonata, il numero riporta in Messicodi farla arrivare e girare particolarmente in Messico ove Angela potrebbe essere.

Gli esperti stanno esaminando la foto di Celeste e la stanno comparando con le foto di Angela.

Va precisato che le analisi fattibili sulla foto soffrono di un difetto oggettivo: delle due foto una ritrae una bambina di 3 anni, l’alta una donna adulta e  comparare due volti in età così distanti richiede un duro e lungo lavoro.

La rete può e deve fare la sua parte: internet oggi ha il compito di divulgare massimamente la foto di Celeste affinché raggiunga il Messico e le coscienze della popolazione, quella messicana come quella mondiale.

Leggi anche

Seguici