Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Belen Rodriguez denuncia Fabrizio Corona

Fabrizio Corona risponde con una lettere alla denuncia fatta da Belen Rodriguez inerente le multe non pagate

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

10 Ottobre 2012

Belen Rodriguez  Fabrizio Corona Tra le varie accuse che gli ex amanti Belen Rodriguez e Fabrizio Corona si erano fatti attraverso i giornali, in seguito alla loro rottura avvenuta in concomitanza con l’inizio della storia d’amore tra l’argentina e il ballerino di “Amici” Stefano De Martino, c’era anche la questione “multe”.

La showgirl infatti accusava, e accusa tutt’ora, l’ex di non aver pagato alcune multe prese con la sua auto, una Mercedes Daymler AMG.

Tali accuse sono ora divenute una vera e propria denuncia.

A diffondere la notizia lo stesso Fabrizio Corona che, attraverso il sito da lui creato, “Social Channel”, ha pubblicato non solo la querela ma anche una lettera nella quale fornisce la sua versione dei fatti, non risparmiando altrettante accuse alla sua cara ex fidanzata:

“Non si finisce mai di stupirsi. Specie quando si è di fronte ad un accanimento tanto ingiustificato quanto realisticamente improprio del quale sono stato vittima e sul quale non posso e non voglio passare sopra. La protagonista?  Tale Belen Rodriguez…”

Belen Rodriguez  Fabrizio Corona Inizia così l’accusa epistolare del re dei paparazzi, che sembra deciso a dissotterrare l’ascia di guerra:

“Succede che nella mattinata di oggi …. trovo sul tavolo della scrivania una lettera che recita così: <<la presente per comunicarLE di essere stato nominato Suo difensore d’ufficio in un procedimento per appropriazione indebita ai danni di una Mercedes Daymler AMG concesso in locazione a Maria Belen Rodriguez per il quale il pubblico ministero ha chiuso le indagini>>”.

Diciamo che con i suoi trascorsi giudiziari, Corona dovrebbe essere ormai avvezzo a questo tipo di lettere, ed è proprio questo il motivo per il quale si dice maggiormente furioso:

Belen Rodriguez  Fabrizio Corona “Per comprendere al meglio la mia “incazzatura” è necessario rendere chiaro qualche passaggio. La signorina Rodriguez, mi accusa di appropriazione indebita della sua auto che ho usato nel periodo in cui vivevo in pianta stabile a casa sua ….. Auto che, tra l’altro, ho contribuito in maniera sostanziale a pagare …  circa 25 mila euro …. Questo così, giusto perchè lei è una ragazza che non necessita di virtù  materiali per essere felice …… La “volpe” Belen ha avanzato questa denuncia a mio carico per ricondurre a me il pagamento di tutte le multe arrivate in quel periodo e che sono state oggetto di discussione con il sottoscritto per diverso tempo. Richiesta legittima. Peccato che io avessi prestato a questa tale circa 22.500 euro prima di un suo viaggio per l’Argentina. Soldi che in quell’istante le donai volentieri, ma che ora assumono un valore diverso. Con una tranquillità che in genere non mi contraddistingue, pochi mesi fa mi rivolsi a Belen e a  tutto il suo glorioso entourage (capitanato da una certa “Petineuse”)  spiegando chiaramente che se mi avessero portato tutte le multe di quel periodo, e l’ammontare di queste avesse superato i 22 mila che prestai a Belen prima di quel viaggio, sarei stato felice di pagare loro la differenza. Con la professionalità che contraddistingue quello staff, non successe nulla di tutto ciò. Al contrario, ricevo quest’avviso”.

Accuse pesanti atte a colpire Belen in prima persona, definendola come falsa ed ipocrita:

Belen Rodriguez  Fabrizio Corona “Colgo quindi l’occasione per fare i miei più sinceri complimenti alla Rodriguez, che dopo aver dichiarato a Verissimo, con la sua tipica espressione affranta e quella cadenza vocale da “missionaria” dell’Unicef,  che mi vuole bene, mi fa recapitare quest’ennesimo regalino che complica ulteriormente la mia situazione. GRACIAS”.

Una lettera pungente e cattiva con un finale che regala sorprese:

“P.S. Pare che in questi giorni, la mia ex ex ex, stia cercando informazioni all’interno di redazioni giornalistiche riguardo la possibilità che  tra la refurtiva portata via dall’ufficio dei ragazzi di Social Channel ci sia anche il famoso filmino hard che lei, improvvisata regista, ci tenne a girare mentre ci divertivamo sotto e sopra le coperte. Tranquilla, nonostante tu dica che a letto è meglio il ballerino, conosco le mie qualità e non ho bisogno di mostrarle in giro. Come forse faresti tu”.

Leggi anche

Seguici