Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Tre milioni di italiani soffrono di disfunzione erettile: cade il mito del maschio italiano

Il 15% degli italiani soffre di questo disturbo

di Mariangela Saulino

23 Ottobre 2012

Nel corso dell’ottantacinquesimo Congresso Nazionale della Società di Urologia in corso a Venezia è stato diffuso oggi il dato secondo il quale il 15% degli italiani al di sotto dei quarant’anni soffre di disfunzione erettile.

Secondo il Dott. Fernando Fusco, urologo dell’Università di Napoli, le nuove terapie mediche hanno prodotto un mutamento di atteggiamento nei confronti del problema. Infatti, “l’amore con la pillolina”, come lui lo definisce, rappresenta una limitazione per le coppie in quanto toglie naturalezza anche se poi, rassicura gli animi, aggiungendo che sono disponibili nuovi farmaci che consentono di risolvere il disturbo senza ridurre la naturalezza del momento.

I dati diffusi dal Congresso sono abbastanza incoraggianti, perchè se è vero che circa tre milioni di italiani soffrono di disfunzione erettile, secondo l’indagine condotta da Datanalysis in collaborazione con Lilly Italia, solo uno su dieci ha problemi a parlare del suo disturbo.

Molti, quasi il 90%, ne parlano con la propria compagna, si recano dal medico, si sottopongono ad indagini e terapie ma, il dato più curioso che emerge dallo studio è che circa la metà degli uomini attribuisce la causa del loro problema allo stress.

Leggi anche

Seguici