Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Enrico Brignano nel cast della nuova puntata de ”I Cesaroni”

L'attore romano entra nel cast della fiction "I Cesaroni"

di Mariangela Saulino

29 Ottobre 2012

Nella celebre serie televisiva “I Cesaroni” entra a far parte del cast Enrico Brignano.

Per colpa di un equivoco con la sua agenzia non ha partecipato alla serie dall’inizio e, quindi, ora si dichiara contento di entrare nel cast con il ruolo del cugino Flavio.

Un personaggio voluto dall’attore romano “per furore sentimentale. Per affetto e rispetto verso Carlo Bixio, uno dei produttori più in gamba della tv che purtroppo ci ha lasciati due anni fa. Per amore verso i colleghi, Claudio Amendola, Max Tortora e Antonello Fassari. Perché i Cesaroni so’ i Cesaroni – meglio del Festival di Sanremo – e perché sono innamorato di Roma”. 

Brignano per I Cesaroni diventa milanese d’adozione e  dell’antica diatriba Nord contro Sud dice:”l’antica diatriba Nord contro Sud, che poi invece, a Milano mi sono sempre trovato bene, quando ci vado mi sembra che persino la nebbia si sia rarefatta. E poi, diciamolo, siamo parenti: il Governatore della Lombardia potrebbe essere del Lazio…”.

Brignano esprime il suo parere anche sulla polemica innescata da Claudio Amendola che si è scagliato contro i romani sporchi, brutti e cattivi.

Amendola è un romano che ama  profondamente la sua città ed è stanco che venga oltraggiata e Brignano  condivide ed aggiunge:“So’ tutti arrabbiati, diffidenti, intolleranti, beceri, parcheggerebbero sui monumenti se potessero, abbaiano con tutti e contro tutti, in loro non c’è più amore e odio: solo odio. Pensano così di fare dispetto non a Roma ma a quel Governo che a furia di tasse ha scatenato una guerra tra poveri, al sindaco, al Comune. Capisco Claudio e anche io mi sento umiliato da questo degrado. Da questo caos. E’ diventata la Capitale della protesta, vengono tutti qua a manifestare, da Udine a Taranto, e gridano, spaccano, sporcano. Per cause giuste, per carità. Ma noi? Subiamo. So’ secoli che subiamo”.

L’attore, reduce dal set del film “Ci vediamo domani” in questi giorni sta girando con Ambra Angiolini “Per sfortuna che ci sei” e dal sedici dicembre sarà impegnato al Gran Teatro di Roma con lo spettacolo “Tutto suo padre”.

 

 

Leggi anche

Seguici