Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Margherita Hack è stata “choosy”

La scienziata intervistata da Vanity Fair

di Mariangela Saulino

31 Ottobre 2012

Il settimanale Vanity Fair pubblica nel suo ultimo numero un’intervista all’astrofisica Margherita Hack.

La donna ormai novantenne è energica ed attivissima tanto che ha ben quattro libri in uscita.

Nell’intervista a Vanity Fair tocca alcuni degli argomenti di più stretta attualità come la polemica del ministro Fornero con i giovani “choosy”.

L’ironia della scienziata è nota a tutti e quando le viene chiesto un parere sulla questione risponde:” A tutti fa piacere trovare un lavoro che piaccia. Schizzinosa lo sono stata anch’io. Per esempio, non mi sono mai preoccupata troppo d’avere una supplenza alle medie”.

La scienziata esprime anche il suo parere sugli attuali protagonisti della politica italiana mostrando una preferenza per Vendola rispetto a Renzi e Bersani. Del Presidente del Consiglio Monti dice, invece, che:” è una persona seria. Ma fa quello che può. Se vuole la patrimoniale, per esempio, non ha l’appoggio della maggioranza. E così pesca soldi dove riesce.”

Margherita Hack torna anche sulla sentenza relativa al terremoto dell’Aquila, dove sono stati condannati i membri della Commissione Grandi Rischi, e dice: “Sono pazzi. Si sa benissimo che i terremoti non son prevedibili. Se avessero invitato la gente a lasciare le abitazioni e poi non fosse successo niente li avrebbero denunciati per falso allarme”.

Per leggere il testo integrale della sua intervista bisogna passare in edicola a comprare il settimanale in uscita oggi.

Leggi anche

Seguici