Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Incidenti domestici bambini: consigli pratici per una casa sicura

Prevenzione incidenti domestici: come creare una casa a misura di bambino

Paola

di Paola Pozzato

05 Novembre 2012

Prevenzione incidenti domestici “Non toccare questo”

“Stai attento a quello”

“Non mettere in bocca quell’altro”

Sono queste le tipiche frasi che un genitore ripete continuamente quando in casa vi è la presenza di un bambino in età “esplorativa”.

Tutti vorremmo tenere lontano nostro figlio dalle mille insidie che la casa può nascondere. 

Da una recente ricerca si stima che il 50% degli incidenti nei bambini capitano proprio nell’ambiente domestico.

Cosa possiamo fare per evitare che possa accadere qualcosa al bambino?

Prevenzione incidenti domestici Come prima cosa è importante rendere la casa sicura, prendendo mille precauzioni e predisponendola con tutti i sistemi e i dispositivi di sicurezza che servono per prevenire gli incidenti domestici.

Dobbiamo cercare di vedere la casa in modo diverso, dobbiamo guardarla con gli occhi di un bambino che esplora l’ambiente che lo circonda,  il più delle volte in maniera imprevedibile.

Vediamo insieme quali possono essere i piccoli gesti da adottare stanza per stanza, per evitare spiacevoli incidenti:

La camera del bambino

– Prese di corrente: fate installare prese di corrente con il marchio di sicurezza, in modo che il bambino non possa prendere la scossa, se tentasse di infilarvi all’interno oggetti appuntiti.

Lampade e lucette: esistono in commercio lampade appositamente studiate per i bambini, a bassa tensione di sicurezza (12 Volt).

Prevenzione incidenti domestici

– Giocattoli: vanno riposti in luoghi accessibili ai bambini. Per i giocattoli elettrici, acquistate solo quelli costruiti in conformità alle norme di sicurezza e controllate sempre le batterie che li  alimentano. Se deteriorate possono rilasciare sostanze tossiche.

– Lettino: deve essere solido, dotato di imbottiture paraurti e le sponde devono essere alte almeno 80 cm. La distanza fra una sbarra e l’altra non deve superare gli 8 cm, per evitare che il bambino vi infili la testa dentro.

La cucina

Seggiolone: deve avere una base solida per evitare il rovesciamento. Deve essere attrezzato con poggiapiedi che però non ne consente l’uso di perno per sollevarsi. Ricordate di allacciare sempre la cintura di sicurezza e di non lasciare mai il bambino incustodito, anche per pochi istanti, mentre è seduto sul seggiolone.

Prevenzione incidenti domestici – Forno, fornelli e gas: innanzitutto insegnate al bambino a non avvicinarsi mai ai fornelli in funzione e non fatelo mai giocare con le manopole. Preferite cucine a gas con schermo protettivo che impedisce ai bambini di rovesciarsi pentole addosso. Scegliete quelle con il dispositivo di sicurezza, che blocca la fuoriuscita di gas in caso di spegnimento della fiamma. Non lasciate sporgere i manici delle pentole e cercate di usare i fornelli posti vicino alla parete. Fate attenzione allo sportello  del forno che può raggiungere temperature elevatissime, soprattutto per i forni situati sotto il fornello.

Apparecchi elettrici : non lasciate mai apparecchi in funzione incustoditi in presenza di bambini. Insegnate loro a non toccarli mentre sono accesi perché potrebbero scottarsi. Inoltre utilizzare i copri presa per evitare che il bambino infili le dita all’interno.

Cassetti e armadietti: forbici, fiammiferi, coltelli, detersivi, disinfettanti, insetticidi ecc. non vanno mai lasciati a portata di bambino. Riponeteli in stipiti alti o comunque chiusi con appositi fermi.

Soggiorno

Prevenzione incidenti domestici – Televisione: va guardata a distanza di sicurezza per non danneggiare la vista e va posizionata in modo da non essere ribaltata.

– Spigoli e vetri: coprite tutti gli spigoli dei mobili con appositi paraspigoli di gomma. I piani e le porte con vetro possono essere coperte con apposite pellicole antisfondamento.

 Fili elettrici: i fili della tv o dell’impianto stereo vanno sempre celati. Fate attenzione anche alle prolunghe perché potrebbero fare inciampare il bambino.

– Balcone: se il soggiorno è provvisto di balcone con ringhiera, verificate che le sbarre non siano orizzontali e quindi scalabili e se verticali devono essere abbastanza strette da non riuscire a infilare la testa. Meglio rivestire l’interno con una rete fitta. Verificate che non vi siano oggetti che possano fungere da scala. La stessa cosa vale per le finestre.

Bagno 

Prevenzione incidenti domestici – Vasca da bagno: non va mai riempita troppo e va dotata di tappetino antiscivolo. Non lasciate mai i bambini da soli mentre fanno il bagnetto.

– Asciugacapelli: non usatelo mai in vicinanze di vasche e lavelli. Non lasciatelo maneggiare ai bambini e insegnate loro a non usarlo con mani o piedi bagnati. Una volta asciugati i capelli, staccatelo sempre dalla spina di corrente.

– Medicine: vanno sempre riposte in armadietti chiusi e non raggiungibili dal bambino.

– Lavatrice e detersivi: la lavatrice va sempre chiusa e spenta se possibile dall’interruttore generale. Per quanto riguarda i detersivi, vanno sempre riposti in stipiti alti o chiusi con appositi fermi.

Ricordate infine  di tenere a portata di mano, qualora succedesse qualcosa, il numero del Pediatra di Famiglia, quello del Centro Antiveleni più vicino  e naturalmente il 118.

Leggi anche

Seguici