Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Rinite non allergica: test gratuiti in 50 centri

Giornata di sensibilizzazione sulle riniti non allergiche

di Mariangela Saulino

07 Novembre 2012

Giovedì 8 novembre l’AICNA, Accademia nazionale di citologia nasale, ha organizzato una giornata di sensibilizzazione dal titolo “Il mio naso ribelle” che prevede visite gratuite in 50 centri dislocati in tutta Italia per chi voglia sottoporsi ad un test capace di riconoscere la presenza di cellule nel naso che causano riniti non allergiche.

Si tratta di patologie che vengono trascurate o non riconosciute ma che provocano in chi ne soffre forti disagi come disturbi del sonno ed incidono negativamente sulla qualità della vita.

Questo tipo di riniti è causato da cellule che si trovano nel sangue ma che, se giungono,nel naso, sono responsabili dei sintomi del “naso ribelle”.

La rinite cellulare colpisce il 20% della popolazione e non è semplice da diagnosticare, l’unico modo per riconoscerla è la citologia nasale.

I sintomi sono simili a quelli della rinite allergica: naso iperattivo, con muco, starnuti, ostruzione nasale e prurito. Quindi, è difficile distinguere tra le due patologie e, colui che ne soffre, non riesce a curarsi nel modo opportuno e finisce con lo sviluppare patologie più gravi come la rinosinusite, l’asma o, addirittura, polipi nasali.

Gli obiettivi della giornata “Il mio naso ribelle” sono quello di sensibilizzare il mondo scientifico e, soprattutto, quello di far prendere coscienza ai pazienti che esiste un esame  preciso ed economico capace di diagnosticare queste patologie  e  rendere gratuite le cure per chi soffre di riniti croniche non allergiche.

Leggi anche

Seguici