Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Doodle Google celebra Bram Stoker

8 novembre 2012: 165° anniversario della nascita del “padre” di Dracula

Licia

di Mamma Licia

08 Novembre 2012

Un Doodle “vampiresco” quello che oggi domina sulla pagina principale del motore di ricerca più usato nel mondo.

Google celebra il 165° anniversario della nascita di Bram Stoker con una speciale versione del logo che ridisegna, in bianco e nero (ad eccezione del brand di Google, oggi rigorosamente rosso sangue) i protagonisti delle principali opere di questo scrittore irlandese, divenuto celebre con il suo Dracula, il romanzo gotico ispirato alla figura di Vlad III principe di Valacchia, dal quale è anche stato tratto il film Bram Stoker’s Dracula di Francis Ford Coppola.

Abraham Stoker, affettuosamente chiamato in famiglia Bram, nacque a Clontarf, un quartiere di Dublino,  l’8 novembre 1847 e morì a Londra il 20 aprile 1912.

A causa di gravi problemi fisici, Stoker trascorse i primi otto anni della sua vita a letto, per l’impossibilità anche di alzarsi in piedi. Un’esperienza che ha molto probabilmente segnato il suo vissuto e che egli ha riportato nelle sue opere, che tanto richiamano la resurrezione dei morti e il sonno senza fine.

Scrisse diversi romanzi e racconti, ma la sua opera più nota è Dracula, pubblicata nel 1897 e dedicata al principe di Valacchia, Vlad Ţepeş Dracul, detto l’Impalatore, meglio conosciuto come Dracula, un sinistro personaggio di cui gli aveva parlato lo storico ungherese Arminius Vambery e dal quale egli restò molto affascinato.

Come sempre, cliccando sul Doodle si ottengono i risultati della chiave di ricerca dedicati al personaggio o all’evento del giorno, in questo caso Bram Stoker.

Nella pagina con i risultati della ricerca il Doodle è stato semplificato in un disegno, non meno significativo, dove compare il logo modificato di Google e accanto un piccolo pipistrello.

 

Leggi anche

Seguici