Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Federica Mangiapelo: il fidanzato è indagato

Indagato Marco Di Muro, la procura parla di atto dovuto

di Mariangela Saulino

08 Novembre 2012

Federica Mangiapelo Finalmente una svolta nelle indagini sulla morte di Federica Mangiapelo, le sedicenne trovata morta sulle rive del Lago di Bracciano lo scorso 1 novembre.

Marco Di Muro, il fidanzato diciottenne della ragazza, è stato ufficialmente iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di morte come conseguenza di un altro reato.

Inizialmente l’iscrizione riguardava l’ipotesi di reato di omicidio ma, in seguito all’esame autoptico, è risultato che Federica non sarebbe stata uccisa ne da lui ne da altri, per cui l’imputazione a suo carico è cambiata.

Inoltre, il suo alibi per quella notte è stato confermato da un amico.

Federica Mangiapelo L’iscrizione nel registro degli indagati è per gli inquirenti un atto dovuto per poter sottoporre ad una consulenza l’auto di Marco, subito sequestrata. I Ris si occuperanno di rilevare le impronte nell’auto, gli eventuali campioni di DNA e qualunque altro elemento utile.

Proseguono, inoltre, le indagini nel lago, i sommozzatori sono alla ricerca della borsetta di Federica, che non è stata trovata accanto al corpo, e, si  spera, di ritrovare anche il cellulare che potrebbe essere utile per ricostruire gli ultimi spostamenti della ragazza.

Si attendono, poi, gli esiti degli esami tossicologici sul corpo di Federica che potranno chiarire se quella sera avesse bevuto o assunto sostanze stupefacenti.

Il mistero per il momento è ancora fitto ma le indagini proseguono serrate per dare una spiegazione a questa triste storia.

 

Leggi anche

Seguici