Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Influenza 2012 -2013, nuovi ceppi virali e ancora virus H1N1

Influenza sintomi e cure: il vaccino serve?

Federica Federico

di Federica Federico

09 Novembre 2012

Influenza 2012 -2013, nuovi ceppi virali e ancora virus H1N1Influenza 2012 – 2013

È tempo di influenza! L’influenza è un infezione virale delle alte vie respiratorie che con l’aumentare del freddo colpisce più persone, infatti incomincia a circolare non appena l’autunno si fa pungente e i picchi influenzali si registrano sempre tra gennaio e febbraio, in corrispondenza alla diminuzione della temperatura atmosferica.

I malanni da influenza sono generati da virus, i virus influenzali responsabili della malattia mutano di anno in anno caratterizzando la patologia stagionale e i suoi effetti sull’uomo.  

Come sarà l’influenza 2012 -2013?

Quest’anno il principale ceppo virale è energico perché incrocia di ben tre ceppi influenzali differenti, tra cui il tristemente noto e temuto H1N1, virus in circolazione dall’anno 2009.

Questo mix di virus impone la massima attenzione: gli esperti promettono un’influenza vivace dai sintomi spiccati e difficile da sconfiggere.

I sintomi dell’influenza 2012 -2013 Influenza 2012 -2013, nuovi ceppi virali e ancora virus H1N1sono:

  • Tosse,
  • Mal di gola,
  • Difficoltà respiratorie (determinate anche dall’accumulo di muchi),
  • Mal di testa,
  • Dolori articolari e muscolari,
  • Astenia e generale senso di malessere,
  • Febbre (non sempre presente).

Cure

Il paracetamolo è il migliore sistema di automedicazione utilizzabile per risolvere i dolori e per abbassare la temperatura, ove necessario (ovvero sopra i 38.5 gradi).

L’influenza pretende riposo e cibi caldi, non è una malattia grave né preoccupante – quanto meno non lo è  fuori da complicazioni respiratorie serie e eccetto personali condizioni di rischio determinate da pregressi deficit di salute o dall’età.

Come fanno gli esperti a prevedere i caratteri e quindi i sintomi dell’influenza che deve ancora venire?

Gli esperti studiano l’ondata influenzale Australiana.Influenza 2012 -2013, nuovi ceppi virali e ancora virus H1N1

In Australia si è appena conclusa la stagione invernale, nella quale noi, invece, ci accingiamo ad entrare e quindi sono appena andati via i virus che da noi, al contrario, stanno per arrivare. E tali virus sono appunto quelli dell’influenza.

Dall’Australia arriva un dato importante che apre ad una ulteriore riflessione:

le statistiche sulla popolazione australiana e sulla influenza lì appena vinta ci dicono che si è ammalato il 3,5% degli australiani vaccinati e il 4,5% di quelli non vaccinati.  Lo scarto appare evidentemente minimo e l’esame di questo dato scatena una naturale riflessione: ci si ammala anche con il vaccino.

Influenza 2012 -2013, nuovi ceppi virali e ancora virus H1N1Sì, il vaccino di fatto immunizza solo dal ceppo principale, conosciuto e previsto dagli esperti. C’è da dire, però, che l’influenza è una malattia viva e in continua evoluzione perché vivi ed evolutivi sono i virus che la scatenano. In pratica e senza troppi giri di parole è bene sapere che nel corso della stagione fredda i virus influenzali assumono più e differenti forme, non tutte sono coperte dal vaccino per cui anche i soggetti vaccinati possono ammalarsi.

Esiste la possibilità di innalzare le difese immunitarie e di proteggersi dall’influenza senza però ricorrere alla vaccinazione con antigeni virali?

È possibile rivolgersi all’omeopatia che offre una buona gamma di rimedi naturali anche preventivi.

Attenzione: le cure omeopatiche meritano comunque una seria considerazione e non si prestano mai al fai da te, passare sempre attraverso il parere del medico di base e\o del pediatra è essenziale.

vaccino influenza o prevenzione naturale con immunostimolanti l'oscillococcinumPer stimolare il sistema immunitario di adulti e bambini si può fare uso dell’oscillococcinum che ha dimostrato di essere un valido coadiuvante anche nella cura dei sintomi influenzali.

Per approfondimenti leggi: 
vaccino influenza o prevenzione naturale con immunostimolanti l'oscillococcinum.

 

Cephyl medicina non completamente omeopatica

Attenti al Cephyl della Boiron non si tratta di un prodotto omeopatico in senso stretto. È adatto alla cura dei sintomi influenzali, spazza via i dolori e il mal di testa ma contiene acido acetilsalicilico, ovvero il principio attivo dell’aspirina e quindi NON VA SOMMINISTRATO AI BAMBINI.

Diversamente, l’oscilococcinum è ottimo anche per i bimbi piccoli.

Coryzalia  contro influenzaCompletamente omeopatico pure Coryzalia, rimedio contro le malattie da raffreddamento, disponibile in compresse da succhiare, è adatto agli adulti Coryzalia no bambini meno di 6 annied ai bambini con più di 6anni.

Latte e miele e propoli restano i più validi supporti naturali contro l’influenza, il catarro e il mal di gola. Posto che i bambini con sintomi persistenti o febbre vanno fatti visitare previo contatto telefonico col pediatra di fiducia.

Per la disinfezione del cavo orale e per dare sollievo alla gola dei bambini Specchiasol propone Propoli Plus spray orale.

Leggi anche

Seguici