Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Striscia la Notizia, Aiutati che il ciel ti aiuta: preparazione cibi per celiaci, cosa fare e cosa non fare

Nella rubrica di “Aiutati che il ciel di aiuta” di Striscia la Notizia si parla di preparazione di cibi per celiaci nei ristoranti

Paola

di Paola Pozzato

14 Novembre 2012

preparazione cibi per celiaci, cosa fare e cosa non fare  Nella  puntata di Domenica 11 Novembre 2012 dei tg satirico di Canale 5 Striscia la Notizia, nella rubrica “Aiutati che il ciel ti aiuta” si parla di precauzioni nella preparazione di cibi per persone affette da celiachia.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, una componente proteica che si trova nel grano  ed in altri cereali, come ad esempio farro, orzo, segale, avena, kamut (grano egiziano), bulgur (grano cotto), malto, greunkern (grano greco) e seitan (alimento ricavato dal glutine).

In Italia si stima che  1 persona su 100 sia celiaca, senza contare tutti coloro che ne soffrono ma non ne sono a conoscenza, in quanto è facile confondere i disturbi di un celiaco con i sintomi di altre patologie.

L’angioletto Luca, con la consulenza di Rossella Valmarana dell’Associazione Italiana Celiachia,  ci illustra quali accortezze è necessario assumere in un ristorante nel corso della preparazione di cibi per celiaci.

Ecco cosa fare:

  • preparazione cibi per celiaci, cosa fare e cosa non fare  Al momento dell’ordine il cameriere deve chiedere se il cliente è affetto da intolleranza al glutine e comunicarlo subito alla cucina.  
  • Il cuoco deve utilizzare prodotti specifici per celiaci. Nel caso di prodotti confezionati o inscatolati, sulla confezione deve essere ben specificata a scritta “Senza glutine”, “Gluten free” o deve risultare il logo simbolo dei prodotti per celiaci, la spiga sbarrata.
  • Tutte le persone adibite alla preparazione del cibo, devono lavarsi bene le mani, usare camici puliti e utilizzare solo utensili lavati e sterilizzati.
  • Le materie prime devono essere conservate distanti da altri alimenti non idonei alla preparazione di pietanze per celiaci.
  • Il piano di preparazione del cibo deve essere opportunamente pulito e privo di residui di cibo che possano contaminare la pietanza.

Cosa invece non deve assolutamente fare il cuoco del ristorante in caso di cliente celiaco?

preparazione cibi per celiaci, cosa fare e cosa non fare  Vediamolo insieme al diavoletto:

  • Non utilizzare acqua di cottura della pasta contenente glutine per allungare brodi o salse.
  • Non usare olio di frittura contaminato da farine o cibi non idonei al celiaco.
  • Non usare farine o altro per addensare salse e non usare panature che non siano state preparate con alimenti appositi.

Infine, ricordate di comunicare sempre in qualsiasi ristorante o pizzeria, al momento dell’ordine, che siete affetti da celiachia, in modo da poter trascorrere una serata in compagnia di amici, ma anche in totale sicurezza e tranquillità.

Per avere maggiori informazioni sulla celiachia e una corretta alimentazione senza glutine visitate il sito www.celiachia.it

Per chi fosse interessato alle ricette specifiche per celiaci, basta cliccare sul logo  preparazione cibi per celiaci

Per visualizzare il video cliccare sull’immagine sottostante.

preparazione cibi per celiaci, cosa fare e cosa non fare

 

Leggi anche

Seguici