Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Virginio Simonelli dedica la canzone “Noi” ad Andrea il ragazzo suicida

Virginio ricorda la storia di Andrea, suicida a quindici anni

di Mariangela Saulino

24 Novembre 2012

La triste storia di Andrea, il ragazzo di quindici anni, che si è tolto la vita a Roma a causa delle accuse dei suoi compagni di scuola che lo ritenevano gay ha fatto il giro del web suscitando forti reazioni di indignazione.

Un episodio da censurare, dal quale tutti i ragazzi dovrebbero imparare che bisogna rispettare la sensibilità altrui. Il semplice vezzo di portare una maglietta rosa o di preferire questo colore non può essere usato come pretesto per rendere impossibile la vita di un coetaneo.

La storia di Andrea ha molto colpito anche Virginio Simonelli, che ha voluto dedicare al ragazzo la sua canzone “Non riesco a comprendere come possano in questo Paese che è l’Italia, nell’anno duemiladodici, ancora accadere fatti di questo genere. Un ragazzo di quindici anni decide di togliersi la vita perché deriso dai suoi compagni, dai ragazzi intorno a lui a scuola, in strada o non so magari ancora dove. Si ammazza perché “diverso”. Si uccide perché probabilmente consapevole di non poter essere se stesso. Beh, io voglio rispondere così, con questo brano, per chiunque si senta diverso per il colore della pelle, orientamento sessuale, per i soldi che ha nelle tasche, per religione e per qualsiasi scusa gli altri adducano. Questa è dedicata a voi. Ovunque siete, non dimenticate mai che sentirsi “diversi”, qualsiasi sia il motivo, è un bene, oltre che un sacrosanto diritto”.

Non possiamo che condividere le parole di Virginio ed unirci alla sua dedica.

Leggi anche

Seguici