Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

International Forum for Child Welfare: A Napoli

A Napoli per tutelare i diritti dell'infanzia

di Mariangela Saulino

28 Novembre 2012

Si è aperta a Napoli, domenica 25 novembre, la ventitreesima edizione dell’International Forum for Child Welfare, organizzata dai FCW e Mentoring Usa Italia onlus in collaborazione con la fondazione Albero della Vita e sostenuto dalla regione Campania e dall’assessorato alle politiche sociali.

Il World Forum torna in Italia dopo 21 anni di assenza ed il tema scelto per i quattro giorni della manifestazione è “La famiglia, l’infanzia e l’educazione al centro delle nuove sfide dello sviluppo sociale: scenari globali, migrazione e cittadinanza attiva”.

Esperti, accademici e leader politici si incontrano per discutere del ruolo della famiglia, infanzia e istruzione nelle nuove sfide dello sviluppo sociale.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco Luigi De Magistris ed il presidente della Regione Stefano Caldoro che hanno accolto le delegazioni venute da tutto il mondo.

Intento del World Forum è quello di rilanciare il concetto della famiglia, dell’educazione e della tutela dei diritti dell’infanzia. La scelta, poi, di tenere il Forum a Napoli rappresenta un segnale di stima per la città e per l’impegno che sta cercando di svolgere a livello nazionale ed internazionale.

Alla festa di apertura del Forum si è però verificato un piccolo incidente. Alcuni lavoratori, rappresentanti del terzo settore, hanno fatto irruzione manifestando dissenso contro i tagli ai servizi per l’infanzia.

Lavoratori che a causa del dissesto economico del Comune di Napoli non ricevono lo stipendio da quaranta mesi.

Il messaggio dei manifestanti è rivolto a Susan Bissell, responsabile della protezione dell’infanzia per l‘Unicef,  al governo ed alle amministrazioni locali, che parlano dei diritti dei bambini ma non sono capaci di dare risposte concrete.

Il World Forum si concluderà la mattina del 29 novembre con le considerazioni finali sul tema centrale dell’evento, quello della migrazione, che sarà analizzato da tutte le sue prospettive.

 

Leggi anche

Seguici