Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Voglie: desiderare un cibo in gravidanza

di Mamma Elisa

08 Novembre 2010

Avete mai avuto “le voglie” durante la vostra  gravidanza?

Avete mai fatto scappare vostro marito o il vostro compagno alle ore più assurde della notte per farvi comprare per esempio un gelato al cioccolato perché pensavate che altrimenti il vostro bambino sarebbe nato con una voglia di cioccolato sul corpo?

Se è si questo articolo fa proprio per voi.

Cosa sono le voglie? E soprattutto è vero che sono legate ad un esigenza del nascituro?

Le voglie sono semplicemente dei desideri della madre dovute ad un cambiamento fisico e psicologico.

Si sa durante la gravidanza il nostro corpo giorno per giorno cambia, si modifica per accogliere al meglio il nostro bambino e con esso anche il nostro appetito che aumenta con l’avanzare dei mesi.

I gusti cambiano quello che prima ci piaceva tanto,in quei nove mesi puzza e non ci piace più,cambia l’olfatto che diventa più sensibile…per non parlare poi degli ormoni,di quelle tempeste ormonali che ci fanno mutare umore ogni secondo.

In passato e ancora adesso le persone più anziane quando sentono che una donna incinta ha voglia di qualcosa dicono che quella voglia va assolutamente soddisfatta perché è il bambino che ha quel desiderio e che altrimenti sul suo corpo uscirà una macchia, chiamata a sua volta “voglia”del colore dell’alimento che si desiderava.

Per esempio se si ha una voglia di cioccolato e la mamma non mangia il cioccolato il bambino nascerà con una macchia marrone,se invece si ha voglia di fragole e non le mangiamo il bambino nascerà con una voglia rosso fragola.

Tutto questo in realtà è solo un’assurda credenza popolare.

Come potrebbe nostro figlio che sta beato della pancia avere voglia di cioccolato o di fragole? Non sa nemmeno cosa siano questa prelibatezze come potrebbe desiderarle?

Queste macchie vengono chiamate angiomi piatti o malformazioni vascolari e non sono assolutamente legate al desiderio culinario della mamma.

In genere sono forme benigne e la loro “problematica” è legata soprattutto ad un fattore estetico specialmente se compaio su zone delicate quali il viso, gli occhi ,ecc…., ma con un intervento di chirurgia laser nella maggior parte dei casi in anestesia locale il problema è risolto.

Quindi mammine non credete a queste storielle, godetevi la vostra gravidanza e se le vostre voglie non potranno essere sempre soddisfatte pazienza, di certo non avranno ripercussioni sul vostro bambino.

Leggi anche

Seguici